AGATHODAIMON – Chapter I I I

Pubblicato il 08/11/2001 da
voto
6.0
  • Band: AGATHODAIMON
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2001
  • Etichetta: Nuclear Blast
  • Distributore: Audioglobe
Streaming non ancora disponibile

Abbiamo letto la biografia di accompagnamento a questo terzo lavorodegli Agathodaimon prima di ascoltare il CD: da ciò che si è dedotto, la curiositàdi ascoltare questo "Chapter III" é cresciuta in maniera esponenziale (quantigruppi ‘circa black’ citano nomi come i Dissection per descrivere la opener diun loro lavoro?). Quindi, appena avutane la possibilità, abbiamo subito divorato questoalbum… e il risultato? Be’, abbiamo ancora fame! Alcune parti, infatti, sono veramente belle,ma altre rasentano il più becero e mediocre gothic metal. La produzione dei Kolhekeller Studios tanto decantata sulla bio appare troppo vicina agli standard black perun gruppo che, alla fin fine, di black ormai ha ben poco, e fa apparire tutto illavoro piatto e poco definito; viceversa, il paragone con i Dissection non é affattofuori luogo: non per la opener, dove c’e’ solo un accenno di fraseggio acustico,ma piuttosto per la canzone "Past Shadows", brano dove la chitarra acustica la fa da padrone. Parecchio deficitaria la disposizione della tracklist, nella quale tutti i pezzi più aggressivi sono all’inizio e poi pian piano il disco, che era partito da song molto vicine al black,finisce per suonare quasi come il nuovo album dei Crematory. Le tastiere, invece,sono decisamente incolori per tutta la durata del platter, visto che sia in fase di sequencer,con tempi bruttini e banali, che in momenti prettamente pianistici non incidono,facendo rimanere l’album statico e facendogli perdere ritmo. Se la prima metàdel lavoro appare decisamente interessante, quindi, la seconda é davvero mediocre: un vero peccato.

TRACKLIST

  1. An Angel's Funeral
  2. Spirit Soldier
  3. Paradise Beyond
  4. The Ending Of Your Yersterday
  5. Past Shadows
  6. Yesterday's Reprise
  7. Departure
  8. Sacred Divinity
  9. Burden Of Time
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.