AGNOSTIC FRONT – Dead Yuppies

Pubblicato il 08/10/2001 da
voto
6
  • Band: AGNOSTIC FRONT
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2001
  • Etichetta:
  • Distributore: Spin-go

Storici incontrastati paladini della scena old-school hardcore della grande mela, tornano puntuali come neanche più gli svizzeri sanno essere i coerentissimi Agnostic Front. Ovvio e scontato supporre che “Dead Yuppies” sia un nuovo manifesto hardcore e ovviamente non una singola nota dell’album potrà far recedere l’ascoltatore avveduto da questa saggia posizione. Mi chiedo l’utilità di recensire un disco che con tutta probabilità verrà acquistato ed apprezzato da una fascia di pubblico ben definita che sa benissimo cosa aspettarsi dal nuovo album degli Agnostic Front senza che il primo cretino glielo venga a spiegare (e qui entro in gioco io…). Dal momento che mantengo un minimo di deontologia e correttezza passerò, qui di sotto, ad un’analisi piuttosto schietta del prodotto in senso strettamente tecnico-musicale. “Dead Yuppies” è un disco in cui tutte le migliori caratteristiche formali dell’old-school hardcore sono messe in bella mostra, pur evitando che il lavoro si trasformi in un irritante campionario di coerenza da “working class” e ideologia hardcore. I pezzi, per lo meno quelli contenuti nella prima parte del disco, sono veloci ed elettrizzanti, convincenti nel loro risultare tutto sommato piuttosto freschi anche sfruttando una formula che per molte altre bands mostra drammaticamente la corda. “Liberty” o “I Wanna Know” sono vere mattonate “straight from New York” capaci di riportare alla mente la tanto nominata “attitudine” che è madre di ogni hardcore band. Dall’antemica “Love To Be Hated” in poi i nostri virano lievemente verso tempi meno parossistici e ritmiche legate in modo più diretto al punk, una scelta, questa, che si traduce in risultati non disprezzabili sebbene ancora piuttosto altalenanti. Detto ciò non posso esimermi dal ribadire che chi già aveva in mente di fare suo “Dead Yuppies” non ha certo bisogno di questa recensione, che, se mai, potrebbe servire a te, giovane lettore, che ti vuoi avvicinare a quel culto iniziatico che si chiama New York Hardcore; se ti interessa il parere di zio Ziru, beh, questo nuovo lavoro degli Agnostic Front potrebbe essere un ottimo modo per accendere la fiamma di una passione che difficilmente estinguerai…

TRACKLIST

  1. I Wanna Know
  2. Out Of Reach
  3. Critic
  4. Liberty
  5. Club Girl
  6. Uncle Sam
  7. Urban Decadence
  8. Love To Be Hated
  9. No Mercy
  10. Politician
  11. Pedophile
  12. All Right
  13. Dead Yuppies
  14. Standing On My Own
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.