AGNOSTIC FRONT – The American Dream Died

Pubblicato il 04/04/2015 da
voto
6.5
  • Band: AGNOSTIC FRONT
  • Durata: 00.31.41
  • Disponibile dal: 03/04/2015
  • Etichetta: Nuclear Blast
  • Distributore: Warner Bros

Rimandandovi ai libri di storia per introdurre la formazione vi poniamo davanti al fatto compiuto: “The American Dream Died” è l’undicesimo album in studio degli Agnostic Front, formazione seminale e leggendaria che in 30 anni di attività ha letteralmente forgiato l’hardcore punk. Il duo Miret/Stigma in quest’ultima uscita sembra voler ripercorrere con tono nostalgico il proprio percorso artistico, dal punk veloce ed aggressivo all’oi al crossover thrash (lasciamo a voi il piacere di scovare il proto-grindcore dei comunicati stampa). Ci si allontana dunque dal ‘Madball sound’ degli ultimi dischi, che aveva fatto storcere il naso a qualcuno, ma la produzione moderna di casa Nuclear Blast non segue in maniera adeguata la direzione in cui il cuore della band pare voler puntare. La prima cosa che si nota è l’elevato tasso energetico dei brani, superiore alle uscite recenti e davvero ammirevole per una band che ha raggiunto i 50. La raccolta sarà più che benvenuta soprattutto per i vecchi sostenitori, sia per il tasso di urgenza parecchio elevato che per una gemma che accompagnerà la band negli anni a venire: parliamo ovviamente di “Old New York”, un brano che ha cominciato a far parlare di sé già da prima della data di pubblicazione. Attenzione però: in tutta sincerità “TADD” non è il capolavoro che tutti vogliono dipingere, per il contenuto dal sapore oltremodo datato, per la forma non congruente alla proposta e anche per lo stile vocale di Miret, devoluto ulteriormente sino a toni grotteschi (davvero a nessun altro pare un problema?). Si resta tranquillamente sopra la sufficienza dunque, ma per decretare il disco hardcore dell’anno preferiamo aspettare il 31 dicembre, senza mancar di rispetto ai veterani.

TRACKLIST

  1. Intro
  2. The American Dream Died
  3. Police Violence
  4. Only in America
  5. Test of Time
  6. We Walk the Line
  7. Never Walk Alone
  8. Enough is Enough
  9. I Can't Relate
  10. Old New York
  11. Social Justice
  12. Reasonable Doubt
  13. No War Fuck You
  14. Attack!
  15. A Wise Man
  16. Just Like Yesterday
1 commento
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.