ALCHEMY – Rise Again

Pubblicato il 18/11/2013 da
voto
7.0
  • Band: ALCHEMY
  • Durata: 00:19:41
  • Disponibile dal: 06/05/2013

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

Gli Alchemy irrompono come un fulmine a ciel sereno con “Rise Again”, lavoro contenente quattro brani in grado di aggiornare con gusto ed un pizzico di gradita personalità la lezione impartita dai big dell’hard rock americano degli eighties. Già dall’enigmatica copertina si intuisce che il five piece lombardo evita con arguzia di scadere nel citazionismo fine a se stesso, optando anche per un look relativamente sobrio, distante anni luce dalle cotonature chilometriche protagoniste di un’epoca oramai estinta. Inciso nel TNT LAB di Tommy dell’Olio (chitarrista dei Dream Company, tributo italiano ai Bon Jovi) a Crema, questo demo vanta una produzione professionale che va al di là delle nostre aspettative, assumendo un ruolo indispensabile nel risaltare la trame sonore espresse in questi venti minuti scarsi. Nonostante l’ugola di Marcello Spera pecchi talvolta in espressività, addentrandosi in maniera insistente su tonalità squillanti, i brani riescono a decollare grazie al pregevole guitar work di Cristiano Stefana, preciso nelle ritmiche, tagliente negli assolo. Purtroppo le tastiere vengono relegate in secondo piano, riuscendo comunque a mantenere un ruolo indispensabile nel creare una deliziosa atmosfera nella ruspante “Get Out”. Il tiro gagliardo della festaiola “Alcohol Symphony” viene sublimato da un chorus irresistibile, impossibile da dimenticare dopo solo un paio di ascolti; mentre l’incisivo riffing portante di “Diablo” ci catapulta con impeto alla metà degli anni Ottanta, quando la coppia formata da Warren De Martini e Robbin Crosby (Ratt) ha contribuito a plasmare il capolavoro “Invasion Of Your Privacy”. Paradossalmente, la traccia che dà il nome a questo demo si rivela l’episodio meno ispirato dei quattro, purtroppo fiaccato da linee vocali alquanto stucchevoli e ridondanti. Poco male, dato che i Nostri hanno dimostrato di possedere il necessario talento per fissare un punto esclamativo su scala nazionale. Rimaniamo in attesa della loro prossima mossa.

TRACKLIST

  1. Get Out
  2. Alcohol Symphony
  3. Diablo
  4. Rise Again
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.