AMONGST THE DECEIT – Tribulations Of Man

Pubblicato il 22/12/2011 da
voto
5.0
  • Band: AMONGST THE DECEIT
  • Durata: 38:02
  • Disponibile dal: 04/11/2011
  • Etichetta: Show No Mercy Records
  • Distributore:

Gli Amongst The Deceit sono una neonata band austriaca di cui francamente non si sentiva propriamente la mancanza. Il loro è un techno-death sparato a mille tra un riff di ispirazione thrashy, qualche richiamo blackeggiante e valanghe di assoli melodici, fischi e shred in salsa Necrophagist, Obscura e via dicendo. Ora, tralasciando le critiche che ci verrebbe da fare anche solo sull’uso della drum machine – una cosa che nel death metal non è che sia proprio il meglio della vita – ciò che ci ha sorpreso in maniera negativa in questo debut album è una sostanziale mancanza di idee anche solo un minimo originali, o quanto meno anche soltanto non già sentite centinaia di volte. “Tribulations Of Man” è un disco che sulla carta si presenta tutto sommato bene, con un suono pulitissimo, una notevole preparazione tecnica, pezzi orecchiabili e via dicendo. Il problema è che suona tutto terribilmente omologato al punto che gli aspetti citati vanno ad assumere connotati totalmente diversi. Ecco quindi che il suono diventa inoffensivo e tutta questa tecnica sembra soltanto una mera dimostrazione, per lo più fine a se stessa, di saperci fare con lo strumento in mano. In tutto questo non vi è una canzone che ci abbia sorpreso in positivo, anzi, per lo più è stata la piattezza a dominare durante l’ascolto dell’album. In definitiva, a meno che non siate completisti del genere, francamente non ci sentiremmo di consigliare proprio questa uscita tra le tantissime che affollano il mercato.

TRACKLIST

  1. Inceptum
  2. Inferior Lives
  3. Dark Science
  4. Dawn of the Martyr
  5. Infernal DNA
  6. Dead with Open Eyes
  7. Death Walks the Earth
  8. The Sadistic Impulse
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.