ANAAL NATHRAKH – Hell Is Empty And All The Devils Are Here

Pubblicato il 22/12/2007 da
voto
7.5
  • Band: ANAAL NATHRAKH
  • Durata: 00:35:36
  • Disponibile dal: /11/2007
  • Etichetta: Feto Records
  • Distributore:

Non è mai stato del tutto appropriato definire gli Anaal Nathrakh semplicemente una black metal band… da sempre evidenti le influenze industrial e difficilmente ignorabile l’attitudine death metal che traspariva soprattutto dalle ultime due fatiche in studio. Il nuovo “Hell Is Empty And All The Devils Are Here” non fa altro che confermare la teoria, prendendo le mosse esattamente da dove il precedente “Eschaton” si era concluso e offrendoci una proposta che non può essere definita in altra maniera se non “extreme metal”. Sempre presenti i blast-beat tiratissimi, le valanghe di sample impazziti e le istrioniche linee vocali di V.I.T.R.I.O.L. (Dave Hunt), ma accanto a tutto ciò hanno ormai trovato un posto fisso delle ritmiche e un riffing di chitarra prettamente death-grind, figli, molto probabilmente, della ormai sempre più costante collaborazione fra i nostri e il leggendario Shane Embury dei Napalm Death, il quale si è ritrovato di nuovo a suonare il basso sull’album. Un assalto, dunque, un po’ meno alieno e alienante rispetto a quello degli esordi, ma di certo non poco violento. Nonostante le velocità e le strutture dei pezzi siano infatti relativamente “umane” (ad eccezione della conclusiva “Castigation And Betrayal”, a dir poco annichilente!), gli Anaal Nathrakh non hanno perso un briciolo della loro spietatezza. Anche quando un brano si affida alla formula “strofa-chorus-strofa” e include voci pulite, l’impatto dei nostri risulta a tutti gli effetti devastante, potendo ora contare anche su bordate groovy di sicura efficacia. Insomma, un lavoro forse non spiazzante tanto quanto i precedenti, tuttavia senza dubbio graffiante, conciso e davvero curato sotto tutti i punti di vista. Questa band deve ancora incappare in un vero e proprio passo falso.

TRACKLIST

  1. Solfugae
  2. Der Hölle rache kocht in Meinem herzen
  3. Screaming of the unborn
  4. Virus bomb
  5. The Final absolution
  6. Shatter the empyrean
  7. Lama sabachthani
  8. Until the world stops turning
  9. Genetic noose
  10. Sanction extremis ( kill them all )
  11. Castigation and betrayal
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.