ANACONDAS – Sub Contra Blues

Pubblicato il 17/05/2013 da
voto
5.5
  • Band: ANACONDAS
  • Durata: 00:38:14
  • Disponibile dal: 15/04/2013
  • Etichetta:
  • Distributore:

Inglesi, gli Anacondas suonano una versione (parecchio) soft di ciò che può essere additato come sludge/stoner, sulla falsariga di quanto proposto da gente come i Baroness, benché in questo caso l’incisività sia sensibilmente minore. Per tutto “Sub Contra Blues” è percepibile una certa velleità d’ammiccamento nei confronti dell’ascoltatore, ma l’effetto che ne sorte è duplice: se da un lato si viene a creare una sinergia tra riff tutto sommato trainanti e songwriting diretto così che, sotto la guida di un approccio vocale amichevole, sarà possibile ascoltare pezzi decenti come “Cold Blooded, Warm Hearted” e “Simianimal” (che però si perde sul finire), dall’altro si eccede nel “ruffianesimo” e si confezionano nenie da sentimenti a buon mercato, piuttosto noiose, apparentemente protette dall’egida di strutture faciline e melodie non tanto ricercate quanto di facile presa; la prima traccia può essere presa come esempio diretto. Considerate pure che, a prescindere dal frangente più o meno buono da cui li potete pescare, spesso i pezzi del disco finiscono per citare troppo fedelmente altre band (come “River”, col suo riff da Crowbar “mediani”; come “High Horse”, una versione più composta dei Black Label Society; come “The Witches”, che fa un po’ troppo il verso ai ritornelli dei Baroness) e potrete capire come questo lavoro soffra anche un deciso grado di derivazione: non è difficile annoiarsi ascoltandolo, specie dopo che gli Anacondas hanno deciso chiuderlo con una ruffianata di durata superiore agli otto minuti. Crediamo sia saggio passare oltre.

TRACKLIST

  1. You Set The Moon On Fire
  2. River
  3. Cold Blooded, Warm Hearted
  4. Simianimal
  5. Sub Contra Blues
  6. High Horse
  7. The Witches
  8. This Night Will Last Forever
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.