ANDERSEN LAINE READMAN – Three

Pubblicato il 28/04/2006 da
voto
5.0
  • Band: ANDERSEN LAINE READMAN
  • Durata: 00:36:34
  • Disponibile dal: 27/04/2006
  • Etichetta: Frontiers
  • Distributore: Frontiers

La fama del tastierista Andre Andersen è prevalentemente legata ai successi ottenuti dalla sua band, i Royal Hunt, portabandiera di un heavy metal sinfonico che è riuscito a far breccia nel cuore dei fans europei e giapponesi grazie a dischi come “Land Of Broken Hearts”, e “Paradox”. Anche a livello solista Andersen ha sempre mantenuto aperti molti contatti con questo genere musicale, oggi il mastermind recluta due signori cantanti che rispondono al nome di Paul Laine (Danger Danger) e David Readman (Pink Cream 69) con i quali da vita al progetto “Three”. Il curriculum dei musicisti coinvolti è ingannevole perché, se sarebbe lecito aspettarsi un grandioso disco di hard rock melodico/aor, in realtà ci troviamo fra le mani la copia sputata dei Royal Hunt. Tastiere in primo piano, arrangiamenti sinfonici e cori pomposi sono gli ingredienti principali delle canzoni di “Three”, un mix già sentito troppe volte da Andersen, soprattutto se la qualità non può certo paragonarsi a quanto fatto insieme a John West e compagni. E’ doveroso citare una manciata di episodi, “It Ways It Goes” e “Don’t Need A Thing”, che si distinguono per una maggior impronta aor rispetto al resto del disco. In ambito di produzione Andersen ancora una volta si concentra su voci, cori e ovviamente le sue amate tastiere, il tutto a discapito di un sound debolissimo per chitarre e batteria. Il risultato di questa scelta si traduce in una carenza di energia nei dieci capitoli di “Three”. Chi non riesce ad aspettare la nuova release dei Royal Hunt, proverà qualche momento di gioia nell’ascoltare “Three”, tutti gli altri si concentrino su qualcosa di più originale.

TRACKLIST

  1. Rise
  2. Dust To Dust
  3. The Way It Goes
  4. Straight To The Heart
  5. Tell Me Your Lies
  6. Don’t Need A Thing
  7. End Of My Rope
  8. Scared To Live
  9. Bulletproof
  10. Learning To Fly
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.