ANDRE MATOS – Mentalize

Pubblicato il 19/01/2010 da
voto
7.5
  • Band: ANDRE MATOS
  • Durata: 01:00:42
  • Disponibile dal: 01/02/2010
  • Etichetta: SPV Records
  • Distributore: Audioglobe

Archiviati gli Shaaman Andre Matos sembra ormai dedicare i propri sforzi principalmente al suo progetto solista, con la quale dopo il buon debutto “Time To Be Free” si appresta a pubblicare il secondo disco di carriera. “Mentalize” segue le coordinate del predecessore proponendo un power metal impreziosito da spunti sinfonici che sin dagli esordi negli Angra rappresenta la specialità di casa Matos. Rispetto al già citato debutto il cantante carioca affiancato in console dal fido Sasha Peath, pare abbia posto una maggior cura negli arrangiamenti, componendo una serie di canzoni immediate, con doppia cassa tambureggiante e sempre pronte a sfociare nel ritornello d’impatto ma allo stesso tempo ricche di intriganti passaggi progressive. Brani come “Someone Else” e “The Myriad” confermano questa tendenza sperimentale non disdegnando il paragone con il sound dell’indimenticabile “Holy Land”, mentre in pezzi quali “Leading On” e “I Will Return” il power metal regna sovrano con risultati assolutamente pregevoli. Immancabili le ballate in cui Matos può sfoggiare incontrastato tutto il suo talento vocale e in tal senso citiamo il lento dai connotati sinfonici “Back To You” e il malinconico piano-voce di “A Lapse In Time”. La qualità del songwriting si mantiene sorprendentemente elevata, con picchi di rilievo nella dinamica “Shift The Night Away” e in una titletrack pungente riconducibile agli Shaaman di “Reason”, mentre la vivace “Mirror Of Me” si rivela assai godibile pur palesando riferimenti alla più celebre “Carry On” nella strofa. Il gusto melodico superiore di Andre Matos permette a “Mentalize” di candidarsi come una delle uscite power dell’anno già a gennaio, per gli amanti del genere un disco imperdibile.

TRACKLIST

  1. Leading On
  2. I Will Return
  3. When The Sun Cried Out
  4. Mentalize
  5. Back To You
  6. Mirror Of Me
  7. Someone Else
  8. Violence
  9. Myriad
  10. Powerscream
  11. Don't Despair
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.