ANDREA RESTA – Something Dark

Pubblicato il 16/10/2018 da
voto
7.5
  • Band: ANDREA RESTA
  • Durata: 00:22:00
  • Disponibile dal: 09/09/2018
  • Etichetta:
  • Distributore:

Andrea Resta è un musicista polistrumentista, fondatore dei Monitor Plastico, che dopo qualche anno di assenza dalle scene, torna a realizzare musica, scrivendo, registrando e producendo canzoni nel suo home studio. Un esempio di questi suoi nuovi brani lo ritroviamo in questo demo intitolato “Something Dark”, nel quale l’autore ha selezionato cinque tracce. Tutto quello che viene suonato e cantato è opera dello stesso Andrea, che si cimenta dunque con diversi strumenti, per quanto la base delle canzoni sia rappresentata principalmente dalla chitarra acustica, mentre per gli assoli viene preferita l’elettrica. La musica di Resta si muove con disinvoltura tra vari generi e diverse influenze: potremmo parlare di post rock, ma c’è anche un po’ di alternative o una vena cantautorale, con echi pinkfloydiani che affiorano di tanto in tanto.
La titletrack è un brano abbastanza atmosferico ed introspettivo, con un refrain più arioso e vivace ed una parte centrale prima misteriosa e carica di pathos, ma che poi lascia il passo a suggestioni più vibranti ed elettriche. Segue “Lines”, una traccia che inizia molto soft solo con voce e piano e che poi va pian piano in crescendo: un bellissimo brano, corredato anche da un bel testo, che non manca di affascinare ed emozionare e nel quale l’autore si concede nel finale anche lo spazio per un prolungato assolo. “Someday” ha un attacco immediato con voce e chitarra acustica, poi prosegue più vivace, ma nella parte centrale ritroviamo prima ad un intermezzo con archi, poi un assolo con l’elettrica, forse stavolta un po’ troppo dilungato e fine a se stesso, ma che ad ogni modo accompagna il brano verso un finale più soffuso ed arpeggiato. Vigorosa e vibrante anche “Life”, nonostante pure questa sia costruita principalmente sulla chitarra acustica, con un intermezzo di pianoforte. Chiude la tracklist “I Don’t Need”, senz’altro il brano più rock del disco, che parte subito con sonorità cariche di groove e ritmi più veloci.
Insomma, questo EP ci mostra diverse sfaccettature nello stile di Andrea Resta e, pur essendo alquanto contenuta la durata, riesce a rendere in qualche modo l’idea di quella che è la sua proposta musicale, nonchè delle sue idee e delle sue influenze. Considerando poi che il tutto è stato suonato molto bene e realizzato in maniera altamente professionale dallo stesso autore nel suo studio personale, il disco può rappresentare senz’altro un piacevole ascolto e una bella scoperta per chi non conoscesse ancora la musica di Andrea e si volesse accostare a questo suo progetto solista.

TRACKLIST

  1. Something Dark
  2. Lines
  3. Someday
  4. Life
  5. I Don't Need
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.