ANGANTYR – Sejr

Pubblicato il 22/11/2006 da
voto
6.5
  • Band: ANGANTYR
  • Durata: 00:54:25
  • Disponibile dal: 01/08/2006
  • Etichetta: Det Germanske Folket
  • Distributore:

Dopo le ultime, ottime, release di Orlog e Dantalion, la Det Germanske Folket rilancia in una curata edizione digipack il full length “Sejr” del solo project danese Angantyr. Ovviamente parliamo di black metal, quel tipo di black metal grezzo e puro, ma con un animo melodico fatto con semplici armonizzazioni tipiche di questo genere. Non siamo ai livelli raggiunti in passato dagli Isvind, né gli Angantyr sono strettamente legati al classico stile dei Dakthrone di “Transilvanian Hunger” come lo erano i norvesesi ai tempi di “Dark Waters Stir”. Di particolare c’è solo un moderatissimo uso di un violino che fa salire la tensione nei passaggi di pura atmosfera nei quali è inserito. I brani sono simili tra loro, per fortuna un paio si differenziano per qualità grazie ad un paio di riff davvero indovinati. Non saranno i migliori gruppi del panorama black metal internazionale, ma quelli che fanno parte della scuderia Det Germanske Folket stanno davvero mettendosi in mostra. Per gli appassionati del genere il consiglio è quello di seguire da vicino le produzioni di questa piccola label, compreso questo “Sejr” ovviamente.

TRACKLIST

  1. En Falden Kriger
  2. Niddindad
  3. Sølverpilens Kald
  4. Hadets Sorte Flamme
  5. Blodet Er Styrken
  6. Slettes Skal Mindet
  7. Tag Dig I Agt
  8. Sejr
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.