ANNIHILATOR – Schizo Deluxe

Pubblicato il 29/11/2005 da
voto
6.0
  • Band: ANNIHILATOR
  • Durata: 00:59:26
  • Disponibile dal: /11/2005
  • Etichetta: AFM Records
  • Distributore: Audioglobe

“Schizo Deluxe” è l’ennesimo disco degli Annihilator che lascia l’amaro in bocca. Senz’altro non tanto quanto il suo terribile predecessore “All For You”, ma è certo che i livelli raggiunti con lavori come “Carnival Diablos” o “Criteria For A Black Widow” (per non parlare dei vecchi classici) continuano a rappresentare un vero e proprio miraggio per l’attuale incarnazione della band canadese. Con questo “Schizo Deluxe” Jeff Waters ha voluto tornare a suonare thrash metal, mettendo da parte le bizzarre quanto malriuscite trovate che tanto avevano danneggiato il precedente disco. Niente ballad strappalacrime, niente (ma sarebbe forse meglio dire pochi) esperimenti con la voce e, infine, niente sbandate in territori musicali poco consoni ad un gruppo che si chiama Annihilator. Qualche influenza Pantera (periodo “Cowboys From Hell”) è ancora presente nel rifferama di Waters, ma nel complesso il disco suona Annihilator al 100%. Il problema è che questo ritorno alle origini non è quasi per nulla coinciso con il risveglio dell’ispirazione del chitarrista/compositore canadese. Buona parte dei brani che compongono la tracklist di “Schizo Deluxe” infatti sono sì thrash metal, ma bisogna anche riconoscere che sono maledettamente scolastici, spesso costruiti su riff anonimi o baciati da melodie senz’anima. In più di un’occasione gli Annihilator la buttano sul fisico, sfoderando ritmiche tiratissime e passaggi oltremodo pesanti, ma per convincere sul serio ci vuole ben altro che simili espedienti. Si sta parlando di una band che è in attività da vent’anni e che ha contribuito a scrivere la storia del thrash metal… non è accettabile che per riacquistare il supporto dei fan questa si metta a scimmiottare le sonorità di certo suo passato con poca grinta e lucidità. Intendiamoci, il sottoscritto era il primo ad augurarsi un ritorno ad un sound heavy e thrasheggiante, ma questo doveva anche essere supportato da una buona dose di ispirazione e creatività. Waters invece sembra che abbia perso entrambe negli ultimi anni: “Schizo Deluxe” altro non è che un compitino sufficiente, costituito per gran parte da episodi che un songwriter scafato come il buon Jeff sarebbe in grado di comporre in poche ore di lavoro. Per fortuna, non tutto è mediocre: “Warbird”, “Plasma Zombies” e “Something Witchy” sono infatti canzoni davvero ottime, e il giovane cantante Dave Padden si rende artefice di una performance ben più convincente rispetto a quella di due anni fa. Dagli Annihilator era però lecito aspettarsi molto di più… un lavoro di questo calibro non aggiunge davvero nulla alla loro carriera.

TRACKLIST

  1. Maximum Satan
  2. Drive
  3. Warbird
  4. Plasma Zombies
  5. Invite It
  6. Like Father, Like Gun
  7. Pride
  8. Too Far Gone
  9. Clare
  10. Something Witchy
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.