ANNOTATIONS OF AN AUTOPSY – The Reign Of Darkness

Pubblicato il 25/02/2010 da
voto
6.5
  • Band: ANNOTATIONS OF AN AUTOPSY
  • Durata: 00:49:36
  • Disponibile dal: 19/01/2010
  • Etichetta: Nuclear Blast
  • Distributore: Warner Bros

Seguendo il trend di gruppi giunti alla notorietà come Job For A Cowboy e All Shall Perish, tocca agli inglesi Annotation Of An Autopsy spostarsi dal sentiero del deathcore per modificare il proprio dna e buttarsi sul death metal più canonico. Ci sono ancora pig squeals e break down qua e là, e nemmeno le gang vocals sono del tutto abbandonate: riuscirà quindi questo debutto su Nuclear Blast, che segna il traguardo di una distribuzione mondiale , a convincere appieno? Pezzi come “Catastrophic Hybridization”, o i singoli “In Snakes I Bathe” e “Cryogenica” possono essere una piacevole sorpresa, dimostrando una maturità inaspettata nel songwriting, un gusto particolare per le linee di chitarra e un discreto lavoro a livello di lead guitars. Non si discutono produzione e sezione ritmica, e pure nella strumentale “VII: The Horror, The Destruction” compaiono segnali incoraggianti. Quello che non convince appieno, oltre al growl monocorde del frontman Steve Regan, è la generale mancanza di creatività, elemento necessario per tenere in piedi un disco del genere. Senza quella scintilla nonostante le immani dosi di brutalità, aggressività ed enfasi dei quattro permane il pensiero che per quanto gli AOAA abbiano spezzato le catene del deathcore c’è ancora molto su cui lavorare. Un album solido in ogni caso, che potrà soddisfare molti ascoltatori delle nuove leve.

TRACKLIST

  1. And So It Begins
  2. In Snakes I Bathe
  3. Born Dead
  4. Bone Crown
  5. Emptiness
  6. Catastrophic Hybridization
  7. VII: The Horror, The Destruction
  8. Impale The Sun
  9. Portrait Of Souls
  10. Cryogenica
  11. Into The Black Slumber
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.