ANOMALLY – Once in Hell…

Pubblicato il 18/01/2009 da
voto
6.0
  • Band: ANOMALLY
  • Durata: 00:33:37
  • Disponibile dal: 31/10/2008
  • Etichetta:
  • Distributore:

Direttamente dalle Isole Azzorre giungono al debutto gli Anomally, sestetto il cui programmatico intento risulta quello di unire l’aggressività del death alla malinconia del gothic. Nulla che non sia già stato fatto in passato, con ben altri risultati, dai vari Paradise Lost, Moonspell e Dark Tranquillity, ed in effetti – nonostante a quanto pare nei patri confini siano considerati tra le migliori realtà emergenti – in un contesto internazionale il contenuto sonoro di questo “Once in Hell” risulta abbastanza anonimo. Privi dell’espressività e della genialità che hanno reso grandi le band sopra citate, i sei lusitani non vanno oltre un gothic metal leggermente più robusto della media, il cui l’unico elemento di contatto con sonorità più propriamente estreme è rappresentato dal cantato in growl, al punto che un altro termine calzante di paragone potrebbe essere individuato nei Crematory meno tamarri. Quello che ci troviamo fra le mani è dunque un disco che, per quanto formalmente ineccepibile, stenta a decollare se non in corrispondenza di episodi quali “I Am God” o “No Words From The Dead”, unici frutti più maturi nel contesto di un songrwiting per il resto ancora acerbo. Visto e considerato che ci troviamo al cospetto di una formazione al debutto, la sufficienza – se pur risicata – può dirsi per il momento raggiunta, ma se questo è davvero il meglio che il loro arcipelago ha da offrire non osiamo a questo punto immaginare il resto.

TRACKLIST

  1. Spiritual Embrace
  2. Between angels and demons
  3. I am god
  4. No Words From The Dead
  5. Legacy of blood
  6. Apocalyptic signs
  7. Immortal
  8. No hope
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.