ANTAEUS – Blood Libels

Pubblicato il 13/03/2007 da
voto
7.5
  • Band: ANTAEUS
  • Durata: 00:43:02
  • Disponibile dal: 06/09/2006
  • Etichetta: Norma Evangelium Diaboli
  • Distributore: Masterpiece

Proprio in questi anni che la scena black metal francese stava crescendo a livelli esponenziali altissimi fino a diventare guida per l’intero Vecchio Continente, mancava in prima fila uno dei gruppi più estremi di sempre: gli Antaeus. Dopo l’album cult “Cut Your Flesh And Worship Satan”, bestiale e sanguinolento esposto della deviazione iniettata in vene black metal, la band transalpina aveva leggermente virato su soluzioni death metal con un risultato quanto meno non esaltante nel secono full length “De Principii Evangelikum”. Dopo uno iato temporale di ben quattro anni, il gruppo più estremo di Francia riemerge e riparte dal sostegno della rispettatissima Norma Evangelium Diaboli, ma soprattutto con un album devastante. Immaginate “Pure Holocaust”, spogliatelo delle atmosfere nordiche e infettatelo con la pazzia omicida degli Antaeus e avrete tra le mani il CD più estremo del 2006. Il monito ‘we hope you die’ inciso sul booklet del CD non si trova lì per caso, “Blood Libels” rispolvera la violenza del suo predecessore ma avvolgendolo con il disagio esistenziale del debutto; la produzione è davvero di alto livello e annichilente, stavolta il black metal è anche potenza oltre fredda lama scintillante nella notte. Per certi versi siamo ai confini del religious black metal o al filone suicidal degli Shining, ma gli Antaeus continuano per fortuna a muoversi in una dimensione tutta loro, assolutamente unica nella sua brutalità. Che il martirio abbia inizio…

TRACKLIST

  1. Rot
  2. Cyklik Torture
  3. Control and Abuse
  4. Colliding in Ashes
  5. Words as Weapons
  6. Here is Punishment
  7. Gates to the Outside
  8. Blood Libels
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.