APRAXIA – Hymns Of Dark Forests

Pubblicato il 26/09/2005 da
voto
6.0
  • Band: APRAXIA
  • Durata: 00:45:08
  • Disponibile dal: 01/06/2005
  • Etichetta:
  • Ewiges Eis Records

Spotify:

Apple Music non ancora disponibile

Lavori del passato continuano a emergere a vari anni di distanza dalla loro effettiva produzione, questa e molte altre soprese ha sempre in serbo l’underground più viscerale che da sempre porta avanti le sue leggi non scritte, i suoi misteri, i suoi intrinsechi intoppi di vario genere. Accade così che dal passato emerge una release di un gruppo appartenente all’Est europeo, vicino idealmente ai Nokturnal Mortum, ma musicalmente assai meno black metal e più vicino a gruppi ‘occidentali’ come Adorned Brood e altri che rientrano nell’ampia definizione ‘pagan black metal’. L’album in questione, esclusivamente per gli appassionati del genere, ha un quid indefinito abbastanza interessante, anche se la produzione underground è dannosa alla resa finale menomata sia da volumi instabili che da suoni poco incisivi. Molto marziali, serrati ed epici, gli Apraxia cercano in tutti i modi di rievocare tramite il proprio verbo musicale le gesta di antichi e valorosi guerrieri. Impresa che però riesce solo in parte, visto che per raggiungere tale suggestione è indispensabile una buona forza di trasporto che deve necessariamente partire dall’ascoltatore, dato che la musica di questa band da sola non riesce a creare questo legame mistico. Di black metal, per lunghi tratti del CD, c’è solo lo screaming, mentre le canzoni si basano tutte su una linea di chitarra semplice e volutamente epicheggiante, mentre quando la band decide di alzare i ritmi ecco che è solo la batteria a sentirsi, rovinando tutta l’atmosfera costruita in precedenza. Croce e delizia dell’underground, la produzione non è da sola inputabile al mancato successo di questa release. Gli Apraxia sono una band di secondo piano, che merita di essere almeno conosciuta da chi segue con passione un genere che spazia dai Graveland agli Skyforger fino ai gruppi folk metal russi. Underground pagan metal.

TRACKLIST

  1. in the deep dark forest...
  2. vampires castle
  3. ancestors land
  4. pagan
  5. barbaric hordes from north
  6. endless winter
  7. son of kelagast
  8. woodchild
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.