ARACNOFOBIA – Epidemie

Pubblicato il 11/11/2005 da
voto
5.5
  • Band: ARACNOFOBIA
  • Durata: 00:44:43
  • Disponibile dal: //2005
  • Etichetta: MKM Promotion
  • Distributore:

Arrivano al debutto discografico gli italianissimi Aracnofobia, banddedita ad un rock in lingua madre, in stile Timoria, con delle forticontaminazioni legate al grunge di formazioni come Pearl Jam e StoneTemple Pilots. Gli Aracnofobia, attivi già dal 2001, si fanno notarenella scena underground locale e non, grazie alla partecipazione adiversi concorsi, tra cui il Festival di San Marino e l’I-Tim Tour, chehanno portato alla realizzazione di questo primo full-length. A questopunto, però, sorgono alcuni problemi: forse a causa dell’eccessivafretta di affacciarsi sul mercato con un prodotto fatto e finito, ilquartetto finisce per compiere il proverbiale passo più lungo dellagamba. “Epidemie”, infatti, presenta alcuni difetti che non possonoessere ignorati: innanzitutto la proposta degli Aracnofobia vienepenalizzata non poco dalla pessima produzione. Il suono è casalingo,amatoriale, accettabile per un demo di una band alle prime armi, ma noncerto per una band all’esordio discografico. A livello musicale,invece, possiamo dire che il gruppo riesce a convincere, ma soloparzialmente. Le composizioni, infatti, possono essere accomunate indue grandi sottocategorie: da una parte abbiamo i pezzi più energici,con le chitarre in primo piano e dei ritmi sostenuti, mentre dall’altratroviamo una serie di canzoni più intimiste, riflessive e malinconiche.Gli Aracnofobia sembrano decisamente più a loro agio in questadimensione, come nel caso di “Impazzirò”, “Sarò Migliore” o in alcunipassaggi più psichedelici di “Rose Gialle”; al contrario, nei brani piùaggressivi, la band perde colpi dando vita ad un rock pigro, quasisonnolento, che si trascina senza mai graffiare. Dispiace, quindi, nonpoter promuovere gli Aracnofobia, soprattutto in un campo, quello delrock italiano, in cui ci vorrebbe una ventata d’aria fresca; d’altraparte la severità del mercato, sempre così inflazionato, esige unaqualità molto elevata, per poter far emergere un gruppo. Aspettiamoquindi il prossimo lavoro, già in preparazione, e consideriamo questoprimo album come un passo necessario verso la maturazione artistica.

TRACKLIST

  1. Scontato
  2. Amnesia Costante
  3. Rose Gialle
  4. Dibbi
  5. Impazzirò
  6. Diecimila
  7. Mi Stai Simpatico
  8. Sarò Migliore
  9. Tempo Folle
  10. La Quinta Stagione
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.