ARMA GATHAS – Dead To This World

Pubblicato il 29/04/2010 da
voto
5.0
  • Band: ARMA GATHAS
  • Durata: 00:36:31
  • Disponibile dal: 26/04/2010
  • Etichetta:
  • Metal Blade Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

Piuttosto che puntare su una sorta di "super gruppo" composto da ex membri di Cataract, Born From Pain e Machinemade God, la Metal Blade Records forse avrebbe fatto meglio a mettere sotto contratto una band di giovani pimpanti e affamati. Sì, perchè gli Arma Gathas non danno quasi mai l’impressione di poter veramente fare la differenza nel mercato odierno con questo loro debut album. Pur essendo al primo lavoro, il gruppo appare già un po’ "bollito": le idee sono poche, il sound è molto derivativo (pensate a un mix di primi Machine Head ed Hatebreed con un leggero tocco di death metal europeo alla Gorefest in certi frangenti) e i brani hanno strutture tanto semplici che dopo un paio di ascolti hanno già regalato tutto quello che potevano regalare. L’ispirazione, infine, non è certo quella dei maestri, nè quella ancor oggi in dote alle vecchie band dei nostri. Insomma, "Dead To This World" sembra un disco "buttato lì"… composto più per noia che per reale spinta creativa e finito su un’etichetta importante quasi per caso. Forse sarebbe stato meglio aspettare qualche mese in più e curare meglio il songwriting. O forse sarebbe proprio stato il caso di lasciar perdere in partenza: basta dare un ascolto alle varie nuove uscite del settore per rendersi conto che oggi la concorrenza è durissima e che quanto offerto per ora ha ben poche chance di lasciare un segno.

TRACKLIST

  1. Antagonist
  2. The Rise And Fall
  3. Losing Hope
  4. The Lies Of Man
  5. The Damage Done
  6. Liberate Me
  7. Depopulation
  8. New SAVIOR
  9. Generation Doom
  10. Protagonist
  11. God's Wrath
  12. Constant Hunt For Blood
  13. Our Last Goodbye - Our Final Breath
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.