ARMORED DAWN – Barbarians In Black

Pubblicato il 19/02/2018 da
voto
5.0
  • Band: ARMORED DAWN
  • Durata: 00:39:31
  • Disponibile dal: 23/02/2018
  • Etichetta: AFM Records
  • Distributore: Audioglobe

Poche idee ma confuse. O meglio, una sola idea di quaranta minuti, per nulla sviluppata e ancor meno sostenuta. I brasiliani Armored Dawn, dopo il debutto di due anni fa targato “Power Of Warrior”, tornano in pista con il qui presente “Barbarians In Black”. Un monologo in formato power metal in cui timidi slanci di riff ‘chitarrosi’ si aggrappano con fatica ad altrettanti stacchi di doppia cassa; il tutto contornato da una serie indefinita di cori, anthem e chi più ne ha più ne metta, che non riescono a dare il giusto sostegno alla parte strumentale, creando così un vuoto globale che sa di mezzo passo falso. Salvate dall’anonimato generale “Bloodstone”, “Eyes Behind The Crow”, “Chance To Live Again” e “Gods Of Metal”, il resto è un accumulo di accordi statici, poco accattivanti e scarsamente avvalorati dalla debole voce, a tratti quasi amatoriale, del singer Eduardo Parras il quale ha più di una difficoltà nel trasmettere quella dose di energia che ci si aspetterebbe da un band le cui tematiche vertono principalmente su storie riguardanti battaglie, barbari et simili. Da “Unbreakable” a “Sail Away”, passando da “Beware Of The Dragon” sino a “Men Of Odin”, il suono pecca di creatività sia in fase compositiva, con un telo di tastiere che spesso e volentieri va a coprire proprio i vocalizzi di Parras, sia dal punto di vista del songwriting. Vista comunque la facilità di fruizione dei pezzi realizzati dal quintetto di San Paolo, i cui refrain, volenti o nolenti, vi frulleranno in testa in modo abbastanza semplice, “Barbarians In Black” farà felici i super appassionati del genere, purché non abbiano ulteriori pretese se non quella di ascoltare più di un passaggio sinfonico/tastieristico che non ha comunque nulla a che vedere con l’irruenza guerresca rappresentata dal possente barbaro posto in copertina. Chi invece cerca energia, varietà e grinta può comodamente lasciare questo full-length avvolto nell’apposito cellophane.

TRACKLIST

  1. Beware Of The Dragon
  2. Bloodstone
  3. Men Of Odin
  4. Chance To Live Again
  5. Unbreakable
  6. Eyes Behind The Crow
  7. Sail Away
  8. Gods Of Metal
  9. Survivor
  10. Barbarians In Black
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.