ARTIFICIAL WISH – Subsconcious

Pubblicato il 15/02/2012 da
voto
7.0
  • Band: ARTIFICIAL WISH
  • Durata: 00:28:48
  • Disponibile dal: 09/01/2012
  • Etichetta:
  • Buil2kill Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

Esordio più che positivo per gli Artificial Wish, formazione veneziana in attività dal 2006 e con finora all’attivo un EP (“Shame”, del 2008) e il qui presente full-length, “Subconscious”, registrato nel 2009 ma che vede solo ora la luce grazie all’interessamento della Buil2Kill Records. E, ancora una volta, il buon Trevor ci ha visto giusto, visto che, pur senza brillare per particolare originalità, il debutto del quintetto veneto mette in mostra del buon potenziale, gettando un ideale ponte tra la città lagunare e la ghiacciata Alaska, terra d’origine dei padri putativi dei nostri. Stiamo ovviamente parlando dei 36 Crazyfists, precursori dell’allora inedita unione tra emo e metalcore e da sempre tra gli interpreti più raffinati del genere, in virtù di trame chitarristiche mai banali e di un singer, Brock Lindlow, additato tra i papabili eredi di Mike Patton; le stesse caratteristiche che ora ritroviamo in “Subconscious”, album scorrevole non solo per la durata contenuta – forse anche troppo, visto che siamo sotto la mezz’ora – ma anche grazie ad una trama sonora vincente, a metà tra groove metalcore e aperture alternative, e ad un cantante in grado di spaziare da strofe più graffianti a clean vocals vibranti, sulla scia di mostri sacri quali il già citato Lindlow o Chino Moreno. La strada per il successo è ancora lunga e dovrà essere per forza di cose lastricata da una maggior dose di personalità, ma il primo passo è nella direzione giusta.

TRACKLIST

  1. Preface
  2. Spin
  3. Evidence
  4. My Clay's World
  5. One
  6. Infected Thoughts
  7. 'Till the End
  8. The Line
  9. Halo
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.