ASAGRAUM – Dawn Of Infinite Fire

Pubblicato il 01/10/2019 da
voto
7.0
  • Band: ASAGRAUM
  • Durata: 00:46:14
  • Disponibile dal: 13/09/2019
  • Etichetta: Edged Circle Productions
  • Distributore:

Le Asagraum ci trasportano nel plumbeo clima invernale in anticipo sui tempi: il black metal del duo olandese/norvegese è infatti figlio delle vorticanti sonorità scandinave della seconda metà degli anni ‘90 e in misura minore della malvagità di scuola Inquisition.
Già autrici di un debutto di buon livello, Obscura ed A. tornano sul mercato discografico con un lavoro che prosegue lungo il percorso stilistico già tracciato, senza innovazioni di rilievo. Nonostante il fattore originalità non sia tra i punti di forza del disco, aggressività e melodia sono ben bilanciate, rendendo l’ascolto piacevole e tutto sommato scorrevole, anche se il pericolo dell’auto-citazione resta sempre in agguato. “They Crawl From The Broken Circle” è un ottimo apripista, con aperture melodiche ai confini del doom che spezzano un andamento ritmato e martellante, caratteristica comune a tutto il disco, che si assesta su tempi medioveloci ma lascia spazio a rallentamenti e ad inserti semiacustici (come già in “Potestas Magicum Diaboli” che forse si distingue per emanare un pizzico di misticismo che qui non troviamo). “Guahaihoque” evidenzia un lato più classicamente heavy attraverso le chitarre di Obscura, mentre la title track riassume molto bene le diverse caratteristiche già descritte. Un’ultima menzione va ad “Hate Of Satan’s Hammer” le cui grezze ritmiche di matrice black’n’roll costituiscono un piacevole e parziale diversivo nel calderone sonoro della band.
Certo, potremmo aprire un discorso potenzialmente infinito sull’indispensabilità di un lavoro come “Dawn Of Infinite Fire”, ma lo stesso andrebbe esteso ad un buon tre quarti dei dischi usciti negli ultimi anni. Quello che ci interessa (e ci basta) è che questo lavoro è ben scritto e suonato con passione e competenza da musiciste che risultano credibili nel porsi come interpreti e celebratrici della Nera Fiamma. Un ascolto piacevole, anche se non obbligatorio.

TRACKLIST

  1. They Crawl From The Broken Circle
  2. The Lightless Inferno
  3. Abomination's Altar
  4. Guahaihoque
  5. Dawn Of Infinite Fire
  6. Dochters Van De Zwarte Vlam
  7. Beyond The Black Vortex
  8. Hate Of Satan's Hammer
  9. Waar Ik Ben Komt De Dood
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.