ASARU – From The Chasm Of Oblivion

Pubblicato il 22/06/2012 da
voto
6.5
  • Band: ASARU
  • Durata: 00:57:34
  • Disponibile dal: 18/05/2012
  • Etichetta: Schwarzdorn Production
  • Distributore:

Solitamente i gruppi tedeschi che suonano black metal e generi affini riescono a dare alla propria musica una connotazione prettamente ‘tedesca’; sotto questo punto di vista però gli Asaru costituiscono un’eccezione piuttosto significativa. La band venne fondata persino nel lontano 1995, ma prima del momentaneo split up registrò solo due demo ed un EP. Nel 2007, sempre per volontà del cantante chitarrista Frank Nordmann (ex singer degli Agathodaimon), gli Asaru si riformano e danno vita ad un primo debut, seguito a tre anni di distanza dal nuovo “From The Chasms Of Oblivion”. Gli Asaru non hanno un sound tipicamente teutonico, dicevamo in apertura, e non solo: se mettete questo CD nel vostro stereo senza sapere chi sia l’autore di certo sarete propensi a credere che si tratti di un gruppo black metal svedese. Il CD è prodotto in maniera assolutamente perfetta, il sound è molto potente e graffiante; niente, nemmeno il cantato, collega gli Asaru agli Agathodaimon. Lo stile si può avvicinare a quello dei Naglfar, anche se ovviamente il riffing non raggiunge i livelli della celebre band svedese. Ad ogni modo, le stilettate black metal vengono supportate più che degnamente da un riffing pomposo death metal che costituisce il mastice di questo album, sul quale si inseriscono, appunto, le sfuriate black. L’album presenta due anime: ci sono momenti in cui gli Asaru picchiano giù duro e dove il black metal è l’assoluto padrone della scena e altri brani in cui, invece, il trio tedesco si appoggia ad un riffing più pesante e più cadenzato. A questo punto, il sound degli Asaru si fa più melodico e diventa quel tipico death/black metal che ha fatto celebre negli anni la scena svedese. Se volete andare sul sicuro ed acquistare un album black metal che al tempo stesso sia ben suonato e prodotto, violento ma anche melodico, allora questo “From The Chasm Of Oblivion” sarà un buon investimento. La qualità della band di Nordmann è più che discreta, pecca semmai in personalità. Cosa, ahinoi, non da poco. Opera comunque consigliata.

TRACKLIST

  1. The Eyes Of The Dead
  2. At Night They Fly
  3. Under The Flag
  4. Blind Obedience
  5. Fortapt I Dødens Favn
  6. Nebel
  7. Beyond The Bonds Of Time
  8. Invoking The Serpent Of Death
  9. World On Fire
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.