ASH BORER – The Irrepassable Gate

Pubblicato il 31/12/2016 da
voto
7.5
  • Band: ASH BORER
  • Durata: 00:53:04
  • Disponibile dal: 02/12/2016
  • Etichetta: Profound Lore
  • Distributore: Audioglobe

Con questo terzo disco gli statunitensi approdano alla Profound Lore e danno vita ad un lavoro che, pur mantenendo una sicura continuità con quanto proposto fino all’EP ‘Bloodlands’, mostra alcune differenze significative. Musicalmente la proposta dei Nostri è sempre legata alle brume del black metal atmosferico di matrice americana, con inserimenti funeral doom e death. Il modo di concepire i brani però è cambiato: non più composizioni ultra dilatate e lunghissime, ma tracce (relativamente) più brevi e molto più a fuoco. Questa è l’impressione che si ha sin dall’ottima opener, che assale l’ascoltatore come una bufera di neve, e che viene via via confermata procedendo nell’ascolto. ‘Rotten Firmament’, il brano più lungo e articolato, si muove su coordinate analoghe: black che si sporca spesso di putridume death-doom, ruvido e grezzo ma allo stesso tempo melodico. Melodie ferali, è ben inteso, e qui viene l’altra parziale novità rispetto al passato: le atmosfere – complice la drastica riduzione del lato sperimentale del combo – sono più oscure e catacombali, lisergiche ed ipnotiche. Forse il cambio di etichetta non è casuale, infatti non è difficile pensare agli ultimi Ash Borer come ad una versione più estrema dei compagni di etichetta Occultation, ottima formazione occult doom. Un disco interessante, carico di suggestioni e un passo avanti rispetto ai lavori precedenti, la cui unica pecca può essere la tendenza a rimanere sempre all’interno di coordinate ben definite, infatti non ci sono grandi variazioni nella struttura dei pezzi. Nonostante questo, ‘The Irrepassable Gate’ vive di un sound personale ed è capace di creare atmosfere sia gelide e ferali (in particolare le due strumentali, ‘Lustration I’ e ‘Lustration II’) che cariche di un misticismo lontano e indefinibile.

TRACKLIST

  1. The Irrepassable Gate
  2. Lacerated Spirit
  3. Lustration I
  4. Grey Marrow
  5. Rotten Firmament
  6. Lustration II
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.