AT THE DAWN – Land In Sight

Pubblicato il 01/05/2015 da
voto
7.0
  • Band: AT THE DAWN
  • Durata: 01:20:08
  • Disponibile dal: 14/04/2015
  • Etichetta: Bakerteam Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

Ritorno alla grande per gli imolesi At The Dawn, dopo due anni dal buon debut “From Dawn To Dusk”; gli emiliani, sorti sulle ceneri della death metal band Conspiracy da una idea del chitarrista Michele Viaggi, si ripresentano all’appuntamento con gli scaffali in formissima e carichi a mille per poter far felici i loro sostenitori e magari guadagnare qualche nuovo fan. Il genere proposto dal sestetto è un robusto power sinfonico di stampo tedesco, arricchito da venature heavy classico e divagazioni di stampo neoclassico. “Land In Sight”, infatti, possiede anche un buon comparto lirico, supportato da un concept sui viaggi per mare non esplicitamente dichiarato ma facilmente intuibile. Brani ben strutturati e dotati di un songwriting mai innovativo e senza l’ombra di una qualsiasi innovazione ma assolutamente vincente nella sua schiettezza ed immediatezza; inoltre, come non citare la buonissima tecnica esecutiva, con il mastermind Michele sugli scudi. Ospiti speciali per “Land In Sight” sono Simone Mularoni dei DGM, che ha anche registrato e mixato l’album e Letizia Chiozzi dei Synful Ira, impegnata in duetti con il cantante Stefano De Marco per il brano “Siren Call”. Da segnalare in chiusura la particolarissima cover degli Iron Maiden, “Revelations”, piena zeppa delle tastiere di Marco Laffaldano per un risultato davvero gradevole. Un artwork non bellissimo ma gradevole completa il prodotto. Ottimo ritorno discografico per una band italiana che promette davvero bene per il futuro.

TRACKLIST

  1. Through A Darkened Sky
  2. Land In Sight
  3. Siren Call
  4. The Deserter
  5. Ouverture
  6. The Offense
  7. The Revenge
  8. The Day When Heroes Die
  9. Tiger Within
  10. Ladyhawke
  11. A Crow With No Wings
  12. Revelations
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.