AUGUST BURNS RED – Leveler

Pubblicato il 28/06/2011 da
voto
6.5
  • Band: AUGUST BURNS RED
  • Durata: 48:04
  • Disponibile dal: 13/06/2011
  • Etichetta: Solid State Records
  • Distributore:

Non si può dire che gli August Burns Red siano furiosamente alla ricerca di nuove soluzioni per la loro musica. Tuttavia, non si può nemmeno accusarli di essere votati a un totale immobilismo sonoro. I cambiamenti sono lenti e alle volte, a orecchie distratte, sembrano impercettibili, ma qua e là, improvvisamente, ci si può accorgere di qualche novità. Nel caso del nuovo “Leveler”, quarto full-length della metal-core band statunitense, queste ultime prendono la fisionomia del coro in pulito della parte centrale di “Empire”, delle chitarre spagnoleggianti di “Internal Cannon”, dei midtempo e dei toni rilassati di “Carpe Diem” o degli accenni melodic hardcore e degli arpeggi liquidi di “Salt  & Light”. Soluzioni che, quando vengono adoperate, arricchiscono e vivacizzano con una certa efficacia una proposta altrimenti assolutamente simile – se non identica! – a quanto confezionato nei tre lavori precedenti. In effetti, non serve essere dei massimi conoscitori del repertorio del quintetto della Pennsylvania per rendersi conto che alcuni dei riff e dei breakdown qui messi in mostra siano stati letteralmente copiati/incollati da alcuni vecchi brani. Certo, i nostri poi decorano il tutto con melodie o evoluzioni tecniche originali, ciò nonostante a tratti la sensazione di “già sentito” resta forte, se non altro perchè è risaputa la passione del gruppo per i rallentamenti mosh, che spesso e volentieri finiscono per costituire la vera ossatura di diverse canzoni. Insomma, pur rimanendo ben curata e tutto sommato ampiamente gradevole, la musica a volte sembra quasi sul punto di implodere nel suo affidarsi a manovre a dir poco intuibili. Ne scaturisce un’opera ambigua, la quale potrebbe mettere a dura prova la resistenza dell’ascoltatore occasionale, ma che ha anche carte in regola a sufficienza per intrattenere un fan di vecchia data.

TRACKLIST

  1. Empire
  2. Internal Cannon
  3. Divisions
  4. Cutting the Ties
  5. Pangaea
  6. Carpe Diem
  7. 740 Nights
  8. Salt & Light
  9. Poor Millionaire
  10. 1/16/2011
  11. Boys of Fall
  12. Leveler
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.