AUSTRIAN DEATH MACHINE – Double Brutal

Pubblicato il 20/10/2009 da
voto
6.0
  • Band: AUSTRIAN DEATH MACHINE
  • Durata: 00:52:39
  • Disponibile dal: 29/09/2009
  • Etichetta: Metal Blade Records
  • Distributore: Audioglobe

Streaming:

Il mondo (o, meglio, l’affollatissimo mercato discografico) ha davvero bisogno di una thrash metalcore band devota a Governator/Commando/Mr. Universo? Ce lo siamo già chiesti ai tempi di “Total Brutal”, ma la domanda è di nuovo attuale vista la pubblicazione, a poco più di un anno di distanza, di questo “Double Brutal”, secondo capitolo della parodia metal inscenata da Tim Lambesis degli As I Lay Dying. Addirittura un doppio album come suggerisce il titolo, in uno stile che non si discosta di un passo dal suo predecessore: thrash veloce, diretto e assimilabile, affilato da una produzione brillante e asciutta come il metalcore più moderno, genere che rappresenta la seconda maggiore influenza musicale del disco. Il tutto intervallato dalle mediocri scenette tra Lambesis e Termimator (tra l’altro davvero troppo simili al Nathan Explosion di Metalocalypse), che ingrassano quello che poteva tranquillamente essere un album normale, pretenzioso già di suo. Se si cerca una colonna sonora fine a se stessa e ci si diverte ad ascoltare canzoni su Schwarzenegger intervallate da battute di basso livello, nella prima metà ci sono cori anthemici, assoli al fulmicotone (regalati da una sfilza di ospiti quali Buz McGrath, Kris Norris e Jason Suecof) e riff veloci per procurarsi facili dolori cervicali a forza di headbang. Nel secondo disco troviamo invece cover di Megadeth, Misfits, Metallica, Judas e molti altri, per la maggior parte solo leggermente velocizzate e date ancora una volta in pasto all’umorismo discutibile del progetto. Una cosa l’abbiamo capita: Tim Lambesis è giovane, è bello, è un buon cristiano, sa fare dell’ottima musica (con gli As I Lay Dying) e sa suonare tutti gli strumenti in maniera lodevole… ma non fa ridere.

TRACKLIST

  1. Double Ahhnold
  2. I Need Your Clothes, Your Boots, and Your Motorcycle
  3. Let Off Some Steam Bennett
  4. Who Writes the Songs? (The Real Bomb Track)
  5. It's Simple, If it Jiggles it's Fat
  6. See You at the Party Richter
  7. Hey Cookie Monster, Nothing is as Brutal as Neaahhh
  8. Who Told You You Could Eat My Cookies?
  9. Come on Cohaagen, Give Deez People Ehyar
  10. Who is Your Daddy, and What Does He? 2
  11. Come on, Do it, Do it, Come on, Come on, Kill me, Do It Now
  12. Allow Me To Break The Ice
  13. Conan, What is Best in Life?
  14. Intro to the Intro
  15. T2 Theme
  16. Hell Bent for Leather
  17. Time Travel: The Metallica Conspiracy
  18. Trapped Under Ice
  19. Iron Fist
  20. Recalling Mars
  21. I Turned into a Martian
  22. Killing is My Business… and Business is Good!
  23. Tactically Dangerous - Cannibal Commando
  24. Gotta Go
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.