AUSTRIAN DEATH MACHINE – Triple Brutal

Pubblicato il 22/05/2014 da
voto
6.0
  • Band: AUSTRIAN DEATH MACHINE
  • Durata: 00.41.34
  • Disponibile dal: 01/04/2014
  • Etichetta: Artery Recordings
  • Distributore:

Spotify:

Apple Music:

Acquistare e supportare gli Austrian Death Machine dopo gli accadimenti che coinvolgono l’attore principale del progetto, l’ex cristiano Tim Lambesis accusato di aver assoldato un killer per uccidere la moglie, è una questione etica e morale. Tanto più quando il progetto è stato finanziato con un crowdfunding i quali compensi principali, vista la detenzione di Lambesis, non possono essere riscossi e non sono ancora giunti a destinazione.  Artery Recordings, che detiene i diritti del disco, ha promesso che i proventi sarebbero stati devoluti ad un’associazione di carità, ma anche qui paiono esserci zone d’ombra non ancora spiegate… insomma, il rischio di aver finanziato i legali di un criminale affligge numerosi fan. Se proviamo a decontestualizzare e a parlare esclusivamente di musica dobbiamo dire che il terzo capitolo della saga Austrian Death Machine accontenta i fan del progetto e mantiene le premesse di brutalità. L’imitazione di Arnold non ha mai fatto ridere chi scrive, ma la proposta musicale, pur avendo dei testi idioti, è godibile. Il modern thrash del gruppo è metallico, veloce e terremotante, il reparto riff è semplice ed schietto, i ritornelli memorizzabili e d’impatto ricordano il marchio di fabbrica Cavalera e, ovviamente, gli As I Lay Dying. Considerando che sul disco hanno messo mano componenti di Death By Stereo, Devildriver, Hatebreed, Sworn Enemy, God Forbid, Bleeding Through, Heaven Shall Burn e Capharnaum non ci stupiamo della bontà del risultato finale, che è probabilmente il migliore della trilogia. Rispondete al quesito iniziale ed agite di conseguenza…

P.S.: il 6 qui sotto è da leggere come un senza voto.

TRACKLIST

  1. Neah 1, 2
  2. I’ll Be Back
  3. Chill Out Dickwad
  4. Prepare To Be Conquered
  5. One More Rep
  6. I Hope That You Leave Enough Room For My Fist
  7. Pumping And Humping
  8. Crom
  9. I Eat Green Berets For Breakfast
  10. Acting Advice
  11. You Lack Discipline (There Is No Bathroom)
  12. I Know Now Why You Cry
  13. I Lied
  14. Brutolics
  15. Get Your Story Straight
  16. Brutal Recall
  17. I’m Not A Pervert
  18. It’s Turbo Time
4 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.