AVENGED SEVENFOLD – The Stage (Deluxe Edition)

Pubblicato il 13/12/2017 da
voto
7.5
  • Band: AVENGED SEVENFOLD
  • Durata: 01.56.21
  • Disponibile dal: 22/12/2017
  • Etichetta: Capitol Records
  • Distributore: Universal

Circa un anno dopo l’esperimento “The Stage”, che ha visto per la prima volta in assoluto nel mondo rock/metal una pubblicazione a sorpresa in formato fisico e digitale, arriva questa edizione Deluxe a chiudere il cerchio, impacchettando gli inediti pubblicati in dodici mesi di evoluzione dell’album in una lussuriosa copertina lenticolare. A distanza di un anno l’album si dimostra immenso per ambizione e realizzazione, ma val la pena di metter sotto l’albero questa edizione speciale? Per rispondere andiamo ad analizzare le cover aggiunte: “Wish You Were Here” dei Pink Floyd e “As Tears Go By” dei The Rolling Stones sono scelte tutto sommato banali che di sicuro, al contempo, faranno la felicità di molti. L’effetto di entrambe è molto “The Spaghetti Incident”, con la band in formato semiacustico che emana fortissime vibrazioni Guns N’ Roses senza spostarsi troppo dalla zona di comfort, dimostrando comunque il proprio carisma. “God Only Knows” dei Beach Boys è di sicuro una selezione più azzardata e si dimostra una rilettura molto interessante sia a livello strumentale che vocale, una vera e propria novità. Non possiamo dire lo stesso di “Dose”, inedito lungo ed epico del tutto il linea con la recente produzione dei Sevenfold. “Retrovertigo” (Mr. Bungle) è abbastanza simile all’originale perchè vuol gettare luce sull’importante influenza di Mike Patton su M.Shadows. In “Malagueña Salerosa” e “Runaway” siamo invece al cazzeggio totale, con vocals in spagnolo e Zacky V al microfono per due cover sostanzialmente create per divertirsi e divertire. I quattro pezzi live registrati alla O2 Arena sono alla fine gli unici bonus davvero inediti di questa edizione: suonano naturali e senza sbavature, andando a catturare il potenziale live di pezzi raffinati come le lunghissime “The Stage” e “Sunny Disposition”, vere e proprie sfide di fronte a un pubblico giovane che però sembra continuare a premiare gli Avenged Sevenfold riempiendo con costanza arene di capacità enormi. Aggiunte particolarmente ricche tirando le somme, che renderanno l’acquisto davvero allettante per gli amanti del formato fisico ed i collezionisti, anche se già in possesso della versione originale. Se non è ancora nella vostra collezione diventa praticamente obbligatorio.

TRACKLIST

  1. The Stage
  2. Paradigm
  3. Sunny Disposition
  4. God Damn
  5. Creating God
  6. Angels
  7. Simulation
  8. Higher
  9. Roman Sky
  10. Fermi Paradox
  11. Exist
  12. Retrovertigo
  13. Malaguena Salerosa
  14. Runaway
  15. As Tears Go By
  16. Wish You Were Here
  17. God Only Knows
  18. The Stage (Live at O2, London)
  19. Paradigm(Live at O2, London)
  20. Sunny Disposition(Live at O2, London)
  21. God Damn(Live at O2, London)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.