AVERSE SEFIRA – Advent Parallax

Pubblicato il 11/03/2008 da
voto
7.0
  • Band: AVERSE SEFIRA
  • Durata: 00:57:00
  • Disponibile dal: /02/2008
  • Etichetta:
  • Candlelight
  • Distributore: Audioglobe
Streaming non ancora disponibile

Nonostante la pubblicazione di ben tre full-length e una sfilza di tour americani di spalla a band del calibro di Dark Funeral, Watain o Immolation portati a termine, gli Averse Sefira sono sempre rimasti una realtà praticamente sconosciuta nel vecchio continente. All’alba del 2008, ci pensa però la nota Candlelight Records a dare al terzetto texano la possibilità di farsi conoscere anche da queste parti. Il nuovo “Advent Parallax” viene infatti pubblicato ovunque dalla label inglese e, come spesso avviene quando si parla di release di quest’ultima, si può dire che la scelta sia stata indovinata, visto che gli Averse Sefira non mancano di dimostrarsi una formazione interessante e con diverse frecce al proprio arco. Dopo aver apprezzato il debut album dei Martriden, fa piacere poi imbattersi in una band in grado di smentire nuovamente la teoria che vuole la quasi totalità dei gruppi black a stelle e strisce essere devoti a un sound rozzo e primitivo. Per inquadrare la proposta dei nostri provate infatti a immaginare i recenti Deathspell Omega e i loro riff dissonanti mischiati a del sano black metal norvegese. Un sound violentissimo e blasfemo, insomma, ma ben strutturato, discretamente tecnico e ricco di passaggi e intuizioni da scoprire con calma, ascolto dopo ascolto. A una prima fruzione, sono ovviamente il drumming forsennato di The Carcass e il turbinio di riff a rimanere maggiormente impressi, ma, in seguito, sarà facile notare come il gruppo non punti tutto sull’impatto, ma, al contrario, stia cercando di offrire delle trame il più complete possibile. Prova ne sono le sottili armonie di “Refractions of An Exploded Singularity”, le ritmiche vagamente “catchy” di “Cognition Of Rebirth” o, infine, tutti quei riff arzigogolati e dissonanti, cari appunto ai Deathspell Omega, con i quali i nostri amano spezzare molte delle loro composizioni, per il resto spesso piuttosto simili per impostazione e impatto a quelle dei primi Immortal. E’ forse un po’ lungo, questo “Advent Parallax”… avremmo accorciato un paio di tracce ed eliminato qualche ripetizione qua e là, tuttavia non vogliamo affatto affermare che si tratti di un lavoro esageratamente prolisso. Nonostante tutto, l’attenzione dell’ascoltatore rimane su buoni livelli per l’intera durata della tracklist e siamo certi che i fan più sfegatati di queste sonorità non si accorgeranno quasi per niente del trascorrere del tempo, una volta immersi negli infernali intrecci del platter. Un bel colpo, quindi… sia per gli Averse Sefira, sia per la Candlelight Records. Se siete in cerca di nuove valide black metal band, segnatevi questo nome.

TRACKLIST

  1. Descension
  2. Seance in a Warrior's Memory
  3. Viral Kinesis
  4. Cognition of Rebirth
  5. Serpent Recoil
  6. A Shower of Idols
  7. Refractions of an Exploded Singularity
  8. Vomitorium Angelis
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.