AVSLUT – Tyranni

Pubblicato il 18/12/2019 da
voto
6.0
  • Band: AVSLUT
  • Durata: 00:47:12
  • Disponibile dal: 29/11/2019
  • Etichetta: Osmose Productions
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

Trascorsi meno di due anni dall’esordio “Deceptis”, per gli Avslut è di nuovo tempo di genuflettersi all’altare dello swedish black metal più tirato e glaciale. Un sound al quale il gruppo di Stoccolma ribadisce il proprio attaccamento attraverso una raccolta di brani fedele in tutto e per tutto al sentiero tracciato dai maestri Dark Funeral, Marduk e Setherial, senza concessioni stilistiche che – tanto sulla carta quanto nei fatti – potrebbero esportarne l’operato al di fuori della solita nicchia di fanatici. Insomma, laddove molti coetanei guardano alle nebbie della Polonia o agli accecanti paesaggi islandesi e statunitensi per veicolare il loro credo musicale, i Nostri insistono su soluzioni 100% tradizionali e ‘no compromise’, facendo muro intorno ai diktat di un’opera come “The Secrets of the Black Arts” per imbastire un’aggressione a cui il significato del termine ‘resa’ deve essere ancora spiegato e non affrancarsi dalla tipica brutalità del roster Osmose Productions.
Parole che, in tempi non sospetti, abbiamo utilizzato per descrivere il comeback degli amici/colleghi Nordjevel, ma che in questo caso non si traducono in un’alternativa credibile al catalogo di Lord Ahriman e Morgan. A livello puramente formale, ogni elemento è al proprio posto e fa il possibile per esprimere la competenza e la fedeltà alla linea degli svedesi; il problema è che non sempre questo dispiegamento di forze trova riscontro in canzoni memorabili o distinguibili le une dalle altre. Sacrificando l’animo melodico del sopracitato debut album per lasciare ancora più spazio a trame serratissime (le quali però non mettono sul piatto una spiccata dose di ingegno), gli Avslut di “Tyranni” finiscono per perdere mordente, fra una serie di uptempo poco dinamici e un generale senso di piattezza che non aiuta la fruizione in blocco degli episodi, spesso molto dilatati. In definitiva, così come i veri passi falsi sono altri, anche il puro talento risiede altrove.

TRACKLIST

  1. Tyranni
  2. Stigens ände
  3. Likvidering
  4. Allt förgås
  5. Den eviga flamman
  6. Underjordens apostlar
  7. Pestens lärjungar
  8. Dråp
  9. Ändlöst slaveri
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.