AXEL RUDI PELL – Tales Of The Crown

Pubblicato il 09/11/2008 da
voto
6.5
  • Band: AXEL RUDI PELL
  • Durata: 01:00:30
  • Disponibile dal: 27/10/2008
  • Etichetta: SPV Records
  • Distributore: Audioglobe

In tanti anni di onorata carriera Axel Rudi Pell si è sempre dimostrato coerente alla causa del metal melodico e dell’hard rock, senza mascherare più di tanto la sua venerazione per i Rainbow e per lo stile chitarristico del più rinomato collega Ritchie Blackmore. Non è certo la diciottesima pubblicazione in diciannove anni di attività (la dodicesima in studio) a fargli cambiare direzione, come dimostrano le dieci tracce presenti in questo “Tales Of The Crown”. Il disco in questione contiene tutti gli ingredienti tipici dell’Axel Rudi Pell sound, dai mid-tempo epici tra cui spicca l’ottima “Higher”, a brani più dinamici e votati all’hard rock come risultano “Ain’t Gonna Win” e “Riding On An Arrow”, che prenotano sin da ora un posto nella prossima setlist. Relegati alla sola “Buried Alive” i rimandi power metal, con una doppia cassa in grado di sfogare a dovere l’attitudine animalesca di un lucido Mike Terrana dietro le pelli; l’immancabile spazio dedicato alle ballate viene invece occupato dalle poco brillanti, al di là della grande interpretazione vocale di Johnny Gioeli, “Northern Lights” e “Touching My Soul”. Con il susseguirsi delle canzoni, il dodicesimo capitolo in studio della band non perde smalto ma si conferma prevedibile quanto la bolletta di fine mese, il che farà piacere a tutti i fedelissimi del biondo chitarrista, ma terrà lontano chi, dopo due o tre dischi, ha capito l’antifona e non sopporta l’abuso di una formula seppur vincente.

TRACKLIST

  1. Higher
  2. Ain’t Gonna Win
  3. Angels Eyes
  4. Crossfire
  5. Touching My Soul
  6. Emotional echoes
  7. Riding On An Arrow
  8. Tales Of The Crown
  9. Buried Alive
  10. Northern Lights
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.