AYREON – Elected

Pubblicato il 02/06/2008 da
voto
5.5
  • Band: AYREON
  • Durata: 00:13:45
  • Disponibile dal: 25/04/2008
  • Etichetta: Inside Out
  • Distributore: Audioglobe

Spiace dirlo, ma il nuovo singolo degli Ayreon, “Elected”, altro non è che una inutile, piatta e vuota operazione commerciale. Sulla copertina campeggia in caratteri cubitali “Ayreon vs. Avantasia”, e spieghiamo subito perché: il 25 gennaio sono uscite sul mercato le metal-opera delle due band, appunto, e la cosa aveva incuriosito molti. Stanchi di dover ripetere ad ogni intervista che la cosa si è verificata per puro caso, e stuzzicati dalla competizione aizzata da noi giornalisti, ecco che i due mainman dei rispettivi progetti si sono riuniti, per proporci “Elected”, ovvero una cover di Alice Cooper, resa in modo scolastico, privo di interessi di alcun tipo. Arjen Lucassen (Ayreon), nella finzione della storia, ha iniziato ad odiare Tobias Sammet (Avantasia) proprio quando ha saputo che il suo idolo indiscusso Alice Cooper avrebbe cantato sulla rock opera di quest’ultimo. Da qui l’idea di proporci la cover. Performance stellari di Tobias Sammet, cantante in continua ascesa, e di un Arjen vocalmente molto vicino al suo mentore, ma francamente un prodotto di questo tipo, eccettuata la sorpresa iniziale nei confronti di un progetto così astruso, non incontra i nostri gusti. A nulla servono i remake acustici di “E=mc2” e “Day Six: Childhood”, dove la voce della solita brava ragazza Marjan Welman esegue il proprio compito senza strafare, e purtroppo senza neanche colpire più di tanto noi ascoltatori desiderosi di scoprire nuove promesse. Completa il quadretto infelice “Ride The Comet”, estratta dall’ultimo “01011001”, bella qui come lo era nel disco originale. Un sorriso questa operazione ce l’ha dato, ma davvero non ci sentiamo di consigliarne l’acquisto. Carriere separate, please.

TRACKLIST

  1. Elected
  2. E=Mc2
  3. Ride The Comet
  4. Day Six: Childhood
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.