BACKJUMPER – Haze

Pubblicato il 17/05/2015 da
voto
7.0
  • Band: BACKJUMPER
  • Durata: 00.37.15
  • Disponibile dal: 23/10/2014
  • Etichetta: Southern Brigade Records
  • Distributore:

D’ora in poi “Haze” andrà a richiamare alla memoria anche qualcosa di diverso dal memorabile e claustrofobico horror del maestro Tsukamoto (guardatelo!). Il ritorno dei baresi Backjumper vale infatti l’attesa triennale – anni spesi bene, mettendo a curriculum date importanti e una storica partecipazione a Wacken. Il gruppo assimila il background nu metal (“Wolves At My Door”), ma va anche a sviluppare il lato più southern del proprio DNA, seguendo le orme dei Cancer Bats in più di un’occasione (“Woreship Statute”, “Lowlife”) e scavando quindi in quel groove sporchissimo e primordiale, passando per lo stoner senza però sbandare in territorio tossico/psichedelico. Rispetto a “White, Black And The Lies Between” vien meno uno dei riferimenti principali (i System Of A Down) per dar spazio a venature più personali, che possono essere la violenza e gli estremismi di “Black Youth” (uno degli esperimenti più riusciti e che speriamo veda un’evoluzione futura), i toni introspettivi di “The Day I Died” e le costruzioni elaborate di “When Breathing…”. Se vogliamo buttar sul tavolo un altro riferimento, a solo beneficio dell’inquadrare il tutto, possiamo citare i newyorchesi Stray From The Path, ma giusto per ribadire il sapore di una band che fa della lontananza dai generi e dalle scene uno dei suoi maggiori punti di forza, assieme alla confermata abilità di scrittura e all’organicità del materiale. Un gradito ritorno, come avete capito: se non li avete mai sentiti scopriteli, se li conoscete supportateli!

TRACKLIST

  1. Whoreship Statute
  2. Two-Sided Dagger
  3. The Blessing
  4. Black Youth
  5. The Day I Died
  6. Wolves at My Door
  7. When Breathing Doesn’t Mean Living
  8. Lowlife
  9. No Coming Back
1 commento
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.