BAD RELIGION – new maps of hell

Pubblicato il 22/09/2007 da
voto
6.5
  • Band: BAD RELIGION
  • Durata: 00:38:39
  • Disponibile dal: //2007
  • Etichetta: Epitaph
  • Distributore: Self

Introdurre i Bad Religion? Quattordici album con questo, venticinque anni dal primo “How Could Hell Be Any Worse?”, ventisette anni di attività, padrini del punk, del pop-punk, dell’hardcore melodico, del Warped Tour. Una leggenda insomma, se non avete mai sentito parlare di loro avete appena subaffittato il vostro bunker, nel quale vivete isolati da un quarto di secolo, a Bin Laden. Visto che sarete impazienti, si può dire da subito che “New Maps Of Hell” continua il rinascimento artistico iniziato con il ritorno in Epitaph, non perdendo, anzi sottolineando in maniera brillante il loro punto di vista apocalittico, amaro, epico e cinico sulla realtà moderna, con un tocco dark e metaforico. L’incipit è davvero energico in “52 Seconds”, che nel tempo indicato scuote subito con una carica hardcore innegabile, come la “Murder” che arriverà a metà opera. Non si può fare a meno di notare, in tutto l’album, come la cura dei ritornelli sia diventata quasi maniacale: chitarre cariche e batteria galoppante non fanno che lanciarci verso di loro a tutta velocità. Se “New Dark Ages”, “Lost Pilgrim” e “Grains Of Wrath” sono gli episodi meglio riusciti, “Requiem For Dissent” è una buona variazione sul tema classico, mentre il singolo “Honest Goodbye” è uno dei pezzi meno ispirati dell’album. Un felice episodio per chi apprezza la voce di Graffin e il senso armonico di Gurewitz, ma che diventa leggermente pallido nei confronti di episodi leggendari come “Suffer” o solamente solidi come “Process Of Belief”. Resta il fatto che, ad iniettare un po’ di energia nella scena, tocca sempre agli ingrigiti Bad Religion.

TRACKLIST

  1. 52 seconds
  2. Heroes and martyrs
  3. Germs of perfection
  4. New dark ages
  5. Requiem for dissent
  6. Before you die
  7. Honest goodbye
  8. Dearly beloved
  9. Grains of wrath
  10. Murder
  11. Scrutiny
  12. Prodigal son
  13. The grand delusion
  14. Lost pilgrim
  15. Submission complete
  16. Fields of mars
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.