BALANCE OF POWER – Heathen Machine

Pubblicato il 04/11/2003 da
voto
7.5
  • Band: BALANCE OF POWER
  • Durata: 01:03:12
  • Disponibile dal: 04/11/2003
  • Etichetta: Massacre Records
  • Distributore: Spin-go

Non c’è che dire, i Balace Of Power rappresentano un orgoglio per la scena metal inglese, in anni bui per la patria di “tutto”, la madre della Nwobhm oggi simpatizzante per le mode più commerciali e redditizie, questi valorosi musicisti giungono ad un traguardo molto importante, la quinta uscita discografica. Amati e famosi in ambito metal melodico, i Balance Of Power si ripresentano al pubblico dopo ben tre anni dal discreto “Perfect Balance” più forti ed inclini a sperimentazioni sonore. Innanzitutto segnaliamo la dipartita del singer Lance King, sostituito più che degnamente dal preparato John K., la cui ugola si può descrivere come una sorta di incrocio tra la timbrica di Geoff Tate ed un Andre Matos nelle linee vocali più immediate! “Heathen Machine” è un disco imponente di power/heavy/progressive assestato su tempi mai troppo veloci in cui le tastiere eseguono un’importante ruolo di accompagnamento per tutte le nove canzoni che lo compongono, oltre alle solite melodie intricate, agli incredibili passaggi tecnici che compongono le lunghe canzoni (come media si tengono attorno ai sei minuti ciascuna), John K. e soci non disdegnano lievi spruzzate di elettronica e qualche filtro sulle voci, mai tanto preponderanti da scavalcare la matrice metal della loro musica. Rispetto alle ultime fatiche, i brani sono più maturi e difficilmente assimilabili in pochi ascolti, la qualità media è elevata se non consideriamo il singolo episodio intitolato “I Wish You Were Here”: oltre sette minuti di passaggi ripetuti all’inverosimile ed un refrain poco azzeccato rendono il brano l’unico neo dell’intero lavoro. “Heathen Machine” farà la gioia di chi adora Queensryche e tutte le bands che non si accontentano di comporre motivetti catchy e scontati per farsi amare, il concetto di evoluzione è ben chiaro nella testa dei Balance Of Power, ancora una volta meritevoli di averci confezionato un prodotto di grande qualità.

TRACKLIST

  1. The Rising
  2. Heathen Machine
  3. I Wish You Were Here
  4. Chemical Imbalance
  5. No Place Like Home
  6. The Eyes Of All The World
  7. Just Before You Leave
  8. Wake Up Call
  9. Necessary Evil
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.