BARONESS – The Red Album

Pubblicato il 15/10/2007 da
voto
7.5
  • Band: BARONESS
  • Durata: 00:56:39
  • Disponibile dal: /09/2007
  • Etichetta: Relapse Records
  • Distributore: Masterpiece

“The Red Album” è un altro asso calato dalla manica del roster Relapse. Chiunque abbia ascoltato i precedenti EP della formazione ha avuto l’occasione di cogliere le ottime premesse dei redneck della Georgia, senza però poter minimamente immaginare i risultati del debutto ufficiale, che supera tutte le premesse proponendo un mix delle parti più progressive di Mastodon, Isis e Pelican migliorate attraverso una attitudine personale, seppur debitrice al prog degli anni settanta. Da qui è facile immaginare un album eclettico che trova il suo elemento preponderante nel suonato: nulla di più vero ma, di fatto, oltre alle strumentali, tutte le canzoni ospitano estesi viaggi in territori metal, doom, acustici, stoner e immancabilmente southern (omaggio obbligatorio alle origini), evidenziando il songwriting maturo e sorprendentemente lineare – l’album si lascia ascoltare in un’unica sessione con impensabile scorrevolezza. Il mastermind John Baizley diverrà presto noto al grande pubblico: oltre a comporre  linee chitarristiche spettacolari e urla melodiose e ipnotiche firma le cover e il merchandising di Baroness e di svariati altri gruppi (Pig Destroyer, Skeletonwitch e Darkest Hour), infine, scusate se è poco, ha una barba davvero invidiabile. Nient’altro da aggiungere: i Baroness domandano insistentemente la vostra attenzione.

TRACKLIST

  1. Rays on Pinion
  2. Birthing
  3. Isak
  4. Wailing Wintry Wind
  5. Cockroach en Fleur
  6. Wanderlust
  7. Aleph
  8. Teeth of a Cogwheel
  9. O'Appalachia
  10. Grad
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.