BATTLE PATH – Empiric

Pubblicato il 03/01/2013 da
voto
6.5
  • Band: BATTLE PATH
  • Durata: 00:34:42
  • Disponibile dal: 15/12/2012
  • Etichetta: Alerta Antifascista
  • Distributore:

Alerta Antifascista prova a compensare all’improvvisa defezione dei Downfall Of Gaia – passati al colosso Metal Blade per la pubblicazione del loro ultimo lavoro – stringendo un accordo con i Battle Path, combo statunitense già segnalatosi tra gli amanti della scena “post” black metal e sludge con un primo album, “Storm & Stress”, rilasciato nel 2011. “Empiric” è una sorta di via di mezzo tra un EP e un full-length, dato che consta di sole quattro tracce che superano però la mezzora di durata complessiva. Bastano pochi secondi per inquadrare la proposta della band e per far appunto sorgere i paragoni con la succitata realtà tedesca; i Battle Path, infatti, propongono anch’essi un cupo ibrido tra velleità black metal e quelle movenze pachidermiche tipiche dei mondi sludge, doom e “post” hardcore, facendo leva spessissimo su atmosfere caustiche e quella mestizia che è da sempre uno dei primi trademark di questo tipo di sonorità. Sostanzialmente, chi conosce a menadito l’operato di gruppi come Altar Of Plagues, Year Of No Light, Wolves In The Throne Room e, naturalmente, Neurosis troverà in “Empiric” numerosissime strizzate d’occhio, riferimenti e semplici clichè: i Battle Path non fanno niente per nascondere le loro influenze, le rivisitano alla luce del sole e, anzi, si muovono all’interno di questi determinati confini apparentemente insensibili a potenziali critiche di immobilismo. Ciò che infatti più colpisce di “Empiric” è la sua solidità formale e l’adeguata cura sul fronte compositivo: i Nostri non inventano nulla, ma si rivelano preparati e convinti a sufficienza, tanto da uscirne a testa alta, almeno sulla lunga distanza. Nella tracklist spiccano, a nostro avviso, le ritmate “Waking Hours” e “Closer”, mentre troviamo un po’ ridondante, anche se comunque discreta, la più controllata “The Waiting”. Un lavoro, comunque, nel complesso gradevole, raccomandabile essenzialmente a chi segue con grande interesse questi filoni extreme metal.

TRACKLIST

  1. Waking Hours
  2. Closer
  3. The Waiting
  4. Silence
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.