BENEATH – The Barren Throne

Pubblicato il 15/06/2014 da
voto
7.0
  • Band: BENEATH
  • Durata: 00:53:05
  • Disponibile dal: 29/04/2014
  • Etichetta: Unique Leader
  • Distributore:

Dopo un promettente esordio come “Enslaved By Fear”, tornano a due anni di distanza i death metaller islandesi Beneath, con un nuovo capitolo della loro discografia sempre sotto la ottima Unique Leader. Crediamo, e speriamo, che gli appassionati del genere in questione abbiano nel frattempo scoperto l’operato di questa band, che, pur non facendo nulla di trascendentale o di particolarmente innovativo e/o personale, riesce a dar vita ad una proposta assolutamente coinvolgente. Le buone impressioni del debutto vengono quindi pienamente confermate anche per questa seconda release, che non si discosta dalla precedente nè per quanto riguarda la formula stilistica, nè per quel che concerne la qualità della musica proposta. Ciò che ci colpisce positivamente è ancora una volta la loro capacità di saper scrivere bei brani di sano death metal (a noi una delle principali influenze che saltano all’orecchio sono i Behemoth), ricco di groove e ripartenze al cardiopalma, affilati riff dal sapore techno death, e interferenze in salsa black metal davvero ben fatte, incastonate a pennello all’interno dei brani, come a voler donare loro un’ulteriore aura tetra e malefica. Come avrete capito, dunque, tutto fila davvero liscio per quel che concerne la scrittura dei brani, l’unica cosa che a questo punto sarà lecito aspettarsi già dalla prossima uscita discografica è un po’ di riconoscibilità in più. Se i Nostri infatti riuscissero a trovare una formula un pochino più personale, in grado di farceli distinguere in maniera inequivocabile, allora ci troveremmo davvero al cospetto con una band capace di guadagnarsi un posto di riguardo tra i nomi medio-grossi del death metal. In ogni caso, quando la qualità degli album è questa, non ci resta altro da fare se non goderne appieno, senza stare a porsi troppi problemi di sorta. Se il death metal è il vostro genere preferito, il consiglio che ci sentiamo di dare è quello di non farsi scappare “The Barren Throne”: potrebbe regalarvi grandi soddisfazioni.

TRACKLIST

  1. Depleted Kingdom
  2. Chalice
  3. The Barren Throne
  4. Putrid Seed Of Affection
  5. Iron Jaw
  6. Sovereign Carnal Passion
  7. Sky Burial
  8. Veil Of Mercy
  9. Mass Extinction Codex
  10. Storm Drainer
  11. Unearthed
1 commento
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.