BENEATH THE MASSACRE – Mechanics Of Dysfunction

Pubblicato il 03/04/2007 da
voto
6.5
  • Band: BENEATH THE MASSACRE
  • Durata: 00:30:00
  • Disponibile dal: /03/2007
  • Etichetta: Prosthetic Records
  • Distributore: Andromeda
Streaming non ancora disponibile

Un gruppo come i Beneath The Massacre o si ama o si odia. Il loro sound sembra infatti essere stato architettato apposta per far gridare al miracolo i fan della tecnica strumentale e, al tempo stesso, far innervosire coloro che da un genere come il death metal pretendono prima di tutto potenza e aggressività. Non che i quattro canadesi siano una band leggerina, ma il loro techno-death metal a cavallo fra ultimi Decapitated, Meshuggah, Necrophagist e Suffocation a tratti è davvero troppo contorto e cervellotico per indurre all’headbanging più sfrenato. I nostri si erano già messi in mostra un paio di anni fa con la pubblicazione dell’ottimo EP di debutto “Evidence of Inequity” – lavoro che oltre ad una tecnica disumana metteva in mostra strutture e riff molto coinvolgenti – ma con questo nuovo “Mechanics of Dysfunction” pare proprio che il gruppo abbia voluto andare oltre e stupire tutto e tutti. Le parti heavy, cadenzate o, perlomeno, lineari si contano infatti sulle dita di una mano alla fine dell’ascolto del CD, mentre, al contrario, si viene continuamente investiti da riff uno più arzigogolato dell’altro, sempre lanciati a velocità elevatissime e inseriti in strutture a dir poco complesse. Detto sinceramente, ad un primo ascolto non si capisce quasi nulla di ciò che sta accadendo, ma, con maggiore attenzione e un pizzico di pazienza, non è poi impossibile trovare spunti di puro talento e tracce di elevata qualità. Purtroppo bisogna però anche sottolineare come in alcuni episodi manchi effettivamente un bel po’ di sostanza: va bene la tecnica, vanno bene i virtuosismi… ma non si può definire una canzone un ammasso di note sparate alla velocità della luce senza soluzione di continuità. In definitiva, la promozione non si nega, ma ci auguriamo vivamente che i Beneath The Massacre in futuro riacquistino almeno un po’ quell’impatto che era rintracciabile nell’EP, ad oggi il loro lavoro migliore.

TRACKLIST

  1. The Surface
  2. Society's Disposable Son
  3. The System's Failure
  4. The Stench of Misery
  5. Untitled
  6. Modern Age Slavery
  7. The Invisible Hand
  8. Better Off Dead
  9. Long Forgotten
  10. Sleepless
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.