BESTIAL RAIDS – Master Satan’s Witchery

Pubblicato il 31/03/2017 da
voto
6.0
  • Band: BESTIAL RAIDS
  • Durata: 00:33:09
  • Disponibile dal: 14/11/2016
  • Etichetta: Nuclear War Now
  • Distributore:

I tre musicisti polacchi restano fedeli al putrido death/black che li contraddistingue da sempre: nessun compromesso, nessuna concessione ad aperture melodiche o innovazioni di alcun genere, il war black metal di cui sono fatte queste sette tracce puzza di Hellhammer, Sarcofago, primissimi Bathory e Sodom.  La linea tracciata con l’iniziale “Elder Devilry” è la stessa seguita lungo l’intero disco, ovvero un assalto frontale quasi continuo, in mezzo al quale spiccano la più lenta ed elaborata “Descending  The Thantifaxath”,  la thrasheggiante “Angel Of The Abyss” e la conclusiva “Darkness Visible”. L’attitudine è strafottente e legata all’underground   più intransigente, che tradotto per chi è meno avvezzo a questo sottogenere significa una produzione cacofonica completa di batteria ‘tipo fusto del Dixan’ (il riferimento più immediato sono i Sepultura dell’acerbo quanto glorioso “Morbid Visions”) e un mix chiuso e molto basso. Si tratta di elementi che rendono la proposta dei Bestial Raids certamente indigesta ai più (cosa che ai diretti interessati va benissimo) e destinata ad una nicchia di ascoltatori fedeli, gli stessi estimatori di gente come Black Witchery, Blasphemy e Revenge.  Quello che manca qui è qualcosa che faccia effettivamente la differenza rispetto ad altri album dello stesso filone: al di là dell’ ovvia mancanza di innovazione e del rispetto di canoni ben precisi per elementi quali ad esempio struttura delle canzoni, voce e drumming, manca un’aura effettivamente malvagia, manca qualcosa che colpisca e faccia male. I pezzi non esclusivamente ‘in-your-face’ garantiscono una certa varietà al lavoro, che però non risulta particolarmente ispirato. Ascolto consigliato solo a chi si nutre principalmente di questo tipo di sonorità e attitudine.

TRACKLIST

  1. Elder Devilry
  2. Excrements of Creation
  3. Descending the Thantifaxath
  4. All Sins Abode
  5. Kingdom Below
  6. Angel of the Abyss
  7. Darkness Visible
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.