BETTY POISON – Beauty Is Over

Pubblicato il 20/12/2011 da
voto
7.0
  • Band: BETTY POISON
  • Durata: 00:53:36
  • Disponibile dal: 01/05/2011
  • Etichetta: NECROTORTURE
  • Distributore:

Il supporto nelle date italiane (Roma e Milano) durante l’ultimo tour delle Hole (2010), è soltanto l’ultimo traguardo raggiunto dai Betty Poison, gruppo tutto italiano che in poco più di un quinquennio di attività ha già ottenuto ottimi responsi di critica e pubblico anche a livello internazionale attraverso l’EP di esordio “Uncool”, il debutto sulla lunga distanza “Poison For You” e le numerose apparizioni dal vivo in tutto il pianeta. Con “Beauty Is Over”, il trio tricolore pubblica il secondo full-length di carriera, primo con la bassista Annika Kreusch (Pandora) come guest, cimentandosi nuovamente in un grunge venato da spunti punk e alternative. Il clima che si respira attraverso le tracce del succitato secondo capitolo dei Betty Poison è rarefatto e claustrofobico, con le chitarre di Lucia Rehab e Nunzio Falla a tessere melodie soffocanti che si integrano perfettamente alle vocals sofferte e roche della stessa Lucia. Il songwriting è ispirato e poggia spesso e volentieri su pezzi dal minutaggio ridotto che amano il contrasto fra la partenza lenta e quasi ipnotica della strofa e l’esplosione nel refrain principale, in un crescendo emotivo molto forte. In proposito, citiamo l’ottima “July”, il singolo “Time” o “I’m Still A Slut”, pezzi che godono di una buona struttura, ma soprattutto denotano una componente emotiva micidiale grazie all’interpretazione coinvolgente dei musicisti. All’interno del disco c’è spazio anche per qualche variazione di tema, non sempre riuscita in verità, se pensiamo alle tinte più scanzonate e punk presenti nella debole “So Raw”, alla furia cieca di “The Blackout” o alle melodie alternative del lento “You”; tentativi comunque interessanti di rendere più vario e fluido il viaggio sonoro di “Beauty Is Over”, un disco che conferma il valore internazionale dei Betty Poison, al quale non possiamo tuttavia non rimproverare una personalità ancora da forgiare al meglio, viste i frequenti parallelismi sonori con Hole e Nirvana.

TRACKLIST

  1. Bad Boy Snuff Toy
  2. What About You
  3. So Raw
  4. July
  5. The Golden Boy
  6. I’m Still A Slut
  7. I Do
  8. Time
  9. Set It On Fire
  10. Lie Forever
  11. Blackout
  12. My Sexy Star
  13. 45
  14. You
  15. I Say No
  16. Seventeen
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.