BIBLE OF THE DEVIL – Brutality Majesty Eternity

Pubblicato il 28/02/2006 da
voto
7.5
  • Band: BIBLE OF THE DEVIL
  • Durata: 00:54:17
  • Disponibile dal: 28/02/2006
  • Etichetta: Scarey Records
  • Distributore:

La rivincita di un certo modo, oggi purtroppo minoritario, di suonare heavy metal arriva dai Bible Of The Devil, quartetto di Chicago che da alle stampe questo “Brutality Majesty Eternity” per la torinese Scarey Records. Lontani tanto dall’hardcorizzazione del metal tradizionale in voga dalle parti della Roadrunner (Trivium, 3 Inches Of Blood…) quanto dai neoclassicismi di discendenza Rainbow dell’armata europea (Stratovarius, Edguy), i nostri rimestano nel calderone dell’epic metal anni ’80 con tale e tanta personalità che è difficile accusarli di essere semplici ricopiatori. Anche le influenze più palesi (il primo, imprescindibile, Dio, quello di “Last In Line”) si stemperano in un suono che ha tutto il meglio di quel modo di fare metal ed una personalità irruente e selvaggia che fa sì che brani come “Guns, Germs, Steel” o la epica “Warrior Fugue” non necessitino di particolari artifici compositivi per risultare vincenti. “Brutality Majesty Eternity” ha tutta la vitalità che si chiede ad un disco heavy; il suono è fangoso, sgranato, la voce di Mark Hoffmann è sgraziata, cinquanta percento Lemmy e cinquanta percento Mark “Shark” Shelton (in realtà le analogia con i Manilla Road non si limitano a questo), l’impatto, in definitiva, è quello sano di un buon disco heavy metal di vent’anni fa. Demodè, ma non passatisti, i Bible Of The Devil rappresentano, insieme a gente tipo High On Fire, il modo più intelligente di guardare al passato del metal senza inutili genuflessioni, solo con la voglia di fare rumore.

TRACKLIST

  1. The Brutality
  2. Guns, Germs, Steel
  3. Winds Of Death
  4. Cocaine Years, Cocaine Tears
  5. The Majesty
  6. Flee
  7. Murder Red
  8. Warrior Fugue
  9. Night Wraith
  10. Sea Of Rape Pt. I (Crimson Dawn)
  11. Sea Of Rape Pt. II (Fool´s Dance)
  12. The Eternity
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.