BLACK FLAME – Septem

Pubblicato il 04/10/2011 da
voto
8.0
  • Band: BLACK FLAME
  • Durata: 00:38:36
  • Disponibile dal: 05/09/2011
  • Etichetta: Behemoth Productions
  • Distributore: Masterpiece

Atmosfere sinistre in cui si annidano i segreti secolari dell’occulto sono responsabili della creazione diabolica di “Septem”, nuovo album dei nostrani Black Flame. Dopo un lungo, e a volte tortuoso, percorso stilistico, il trio piemontese ha raggiunto l’apogeo della musica dominata dalle ombre. “Septem”, infatti, si candida come uno dei migliori album extreme metal dell’anno sul suolo nazionale! Qui i Black Flame superano i propri limiti, ripescano intuizioni stilistiche di inizio carriera e le raffinano, le agitano nelle tenebre legandole indissolubilmente al retaggio black metal e donano alle fiamme dell’inferno questo concentrato di essenza diabolica. Non si vuole qui fare dei paragoni azzardati, ma i Black Flame sembrano un po’ aver seguito la svolta fatta anni fa dai Behemoth e stanno alimentando la fiamma del black metal con la materia funerea del death metal, scoprendo nuovi e perversi orizzonti stilistici. La produzione di “Septem” è eccelsa, il songwriting oscuro e assolutamente intricato sono tutti elementi che portano i Black Flame ad un livello mai raggiunto in passato. La stragrande maggioranza dei nuovi brani è ispirata da un riffing tenebroso e violentissimo allo stesso tempo; monumenti del dolore sono “The Seventh Star” e “I Am Vortex” dove i Black Flame mettono in evidenza le loro note capacità tecniche. La cattiveria che permea l’album nei suoi momenti più intensi ricorda persino quella dei primi Morbid Angel. Non possiamo affermare che negli ambienti black metal nostrani ci sia in corso una mutazione genetica verso un metal ibrido, più soffocante e pesante, ma ultimamente altri gruppi di un certo calibro, come i Nefarium, hanno introdotto con forza un maggior numero di elementi death metal. Se così fosse, allora auguriamo un radioso futuro ai Black Flame, che possano seguire le tracce dorate di gruppi affermati come i già citati Behemoth. Al momento il gruppo è in una fase di transizione, un limbo ispiratissimo che fa di “Septem” un vero capolavoro di arte oscura. Qui non c’è nessun patriottismo, siamo davanti ad un gruppo che ha lavorato sodo tanti anni e che adesso finalmente sembra aver trovato la sua diabolica dimensione. Black o death metal non ha importanza, le tenebre di “Septem” scivoleranno fino al vostro cuore!

TRACKLIST

  1. Septem
  2. The Seventh Star
  3. Endless Duality
  4. I Am The Vortex
  5. The Morbid Breed
  6. Zombies Without Anger
  7. Matrix Of The Cosmic Light
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.