BLACK KNIGHT SYMFONIA – Heavenly Chaos

Pubblicato il 03/08/2009 da
voto
4.5

I Black Knight Symfonia arrivano direttamente dall’opulenza del vicino Principato di Monaco e sono la creatura di Saga, chitarrista e cantante già sentito all’opera nei ben più noti Folkearth. In questo suo nuovo progetto Saga si occupa praticamente di tutti gli strumenti, delle orchestrazioni e delle vocals e si avvale della collaborazione di due fanciulle, tali Arya e Nymphadora, che si occupano dei vocalizzi femminili. Mentre Nymphadora è dotata di una discreta quanto però anonima ugola, Arya, che dovrebbe occuparsi delle parti vocali da soprano, azzecca veramente pochi passaggi, contribuendo in maniera determinante alla cattiva riuscita dei brani. I nostri propongono una sorta di metal orchestrale e sinfonico che dovrebbe essere in grado di costruire strutture dark ed epicheggianti ma che in realtà risulta fin troppo leggero e fine a se stesso. Saga non dimentica di inserire nella propria musica dei passaggi maggiormente affini al suo background black, declinato in forma sinfonica ovviamente, ma questo non aiuta la band a raggiungere un’identità ben definita. “Heavenly Chaos” si barcamena dunque tra barocchismi esasperati, tappeti tastieristici che ammantano pesantemente tutte le composizioni, epicità plasticosa in salsa Rhapsodiana e, giusto per mantenere il tutto su coordinate prettamente heavy, chitarre grintose e voce “estrema” a fare da contraltare a quella delle due ragazze. Titoli quali “Emerald Kingdom”, “Dark Era” o “Eternal Life” sono lì a dimostrare quanto la band di Turilli e compagnia sia fondamentale per i monegaschi, la qual cosa in sé non rappresenta certo un difetto, se solo il tutto fosse accompagnato da un songwriting ispirato e da un esecuzione migliore. Insomma, dalle dieci tracce che compongono l’album si ricava davvero poco di buono e spiace dover bocciare una band che di sicuro autoproducendosi si è presa dei grossi rischi, ma purtroppo per loro “Heavenly Chaos” è un lavoro troppo prolisso, pesante e derivativo per poter fare breccia sul mercato, soprattutto su quello iper-inflazionato del nostro bel paese.

TRACKLIST

  1. Glorification Of The Dead
  2. Dark Era
  3. Chevalier Noir
  4. Dragonland
  5. Emerald Kingdom
  6. Voyage Initiatique
  7. Eternal Life
  8. Akasha
  9. Hell On Earth
  10. Despair
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.