BLACK RAINBOWS – Hawkdope

Pubblicato il 21/04/2015 da
voto
8.0
  • Band: BLACK RAINBOWS
  • Durata: 00:52:55
  • Disponibile dal: 20/03/2015
  • Etichetta: Heavy Psych Sounds
  • Distributore:

Ancora oggi qualche sprovveduto pensa che la musica rock Italiana sia di serie B rispetto a quanto si può ascoltare da formazioni estere oggi tanto blasonate. A smentire questa teoria zoppicante ci pensano band come i Black Rainbows, ragazzi romani che in sordina hanno sfornato uno dopo l’altro una serie di dischi di grande spessore e groove. Il nuovo “Hawkdope” è probabilmente il disco più maturo del Nero Arcobaleno, un esempio di come si possa suonare del vero stoner rock degno dei più grandi nomi internazionali. Si parte in quarta con “The Prophet” e “Wolf Eyes”, due pezzi tirati di hard rock anni Settanta e dominati dalle ruggenti chitarre di Gabriele Fiori. Il terzo brano, title-track, cambia registro perché finalmente i Black Rainbows mostrano ciò che sanno fare meglio, ovvero uno stoner rock dalle atmosfere ‘space’, un po’ Hawkwind se vogliamo, che entra in testa fino a drogare il nostro cervello per lasciargli compiere un viaggio spaziale e psichedelico senza fine. “No Fuel No Fun” possiede una personalità molto heavy ed il fuzz chitarristico richiama i gloriosi anni Novanta, “Hypnotize My Soul With Rock’n’Roll” mixa sapientemente stoner ad hard rock di stampo sabbathiano; come suggerisce il titolo, il sound ipnotico della sei corde continua a martellate in testa a tutto volume. Ancora anni settanta con “Waiting For The Sun”, acustica e con linee vocali evocative come scuola doom insegna. L’ultima dose di space rock arriva con la conclusiva “The Cosmic Pricker”, la componente stoner colpisce dritta allo stomaco, chitarra e batteria intonano riff impreziositi da assoli acidi e penetranti. “Hawkdope” è un disco che non presenta punti deboli, ogni brano vive possiede una caratteristica personalità, nonchè anima e carisma in grado di conquistare sin dal primo ascolto qualsiasi appassionato del genere e non solo. L’imminente tour all’estero ci conferma l’attenzione che il trio romano sta ricevendo non solo in madrepatria, d’altro canto in alcuni casi (per fortuna) è ancora solo la musica a parlare, indipendentemente dalla provenienza. “Hawkdope” si candida come una delle uscita più calde di questo 2015.

TRACKLIST

  1. The Prophet
  2. Wolf Eyes
  3. Hawkdope
  4. No Fuel No Fun
  5. Hypnotize My Soul With Rock N' Roll
  6. Waiting For The Sun
  7. Jesusjudge
  8. Killer Killer Fuzz
  9. The Cosmic Picker
1 commento
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.