BLACK SALVATION – Lunia…

Pubblicato il 14/02/2012 da
voto
6.5
  • Band: BLACK SALVATION
  • Durata: 01:00:21
  • Disponibile dal: 11/09/2011
  • Etichetta: Grave Temple
  • Distributore:

I Black Salvation sono un combo tedesco messo in piedi nel 2009 da tre thrasher impenitenti che qui però hanno deciso di lasciare libero sfogo ai loro impulsi più stonati e mefitici. Messe da parte le ritmiche telluriche e le chitarre taglienti, il terzetto si dedica anima e corpo alla creazione di un sound doomy molto pesante e non scevro da influenze stoner e psych. Tutto sommato, sotto la coltre di marciume elevata da un chitarrismo molto distorto, i Nostri dimostrano di avere anche delle intuizioni interessanti e quasi progressive. “Lunia…” rappresenta l’esordio assoluto per i ragazzi: l’EP (oltre sessanta minuti di durata!) consta di quattro brani improvvisati e suonati in presa diretta in studio. Data la particolare formula esecutiva – praticamente una jam sesson – e la mancanza quasi totale della fase compositiva, il lavoro non è scevro da difetti, primo fra tutti una scarsa coordinazione tra i vari strumenti, che è figlia diretta dell’improvvisazione e della scelta – concettualmente estrema – di volere registrare anche gli errori commessi, per cercare di restituire il più precisamente possibile le atmosfere della jam. Dei quattro brani presenti, due sono di buona fattura, ovverosia la strumentale title track e la successiva “Doomed Utopia”, mentre l’iniziale “Inhale Lucifer” e la conclusiva “Ghost Of Dying Time” contengono momenti di stanca che a tratti fiaccano l’ascoltatore. La title track è pura improvvisazione blues, sopra alla quale vengono ricamati arabeschi psichedelici davvero pregevoli, mentre “Doomed Utopia” rievoca il fantasma degli Electric Wizard. “Inhale Lucifer” si muove su territori leggermente più estremi e diretti, mentre il brano conclusivo richiama anch’esso la band di Jus Oborn e Liz Buckingham, ma si perde con dei sofismi fin troppo cesellati all’interno di una durata monstre che potrebbe stroncare chiunque non si sia preventivamente imbottito di birra da discount e marijuana. Ora vedremo se i ragazzi daranno seguito a questo comunque interessante progetto, magari cercando di utilizzare un po’ più la testa ed un po’ meno lo stomaco, in modo perlomeno da levigare le inevitabili imperfezioni strumentali presenti in questo “Lunia…”.

TRACKLIST

  1. Inhale Lucifer
  2. Lunia
  3. Doomed Utopia
  4. Ghosts Of Dying Time
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.