BLACKMORE’S NIGHT – Fires At Midnight

Pubblicato il 22/06/2001 da
voto
7
  • Band: BLACKMORE'S NIGHT
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2001
  • Etichetta:
  • Distributore: Audioglobe
Streaming non ancora disponibile

Ritchie Blackmore è uno dei padri dell’Hard Rock mondiale. Insieme a Deep Purple e Rainbow ha dato alla luce canzoni diventate immortali nel firmamento musicale. Da qualche anno però, Blackmore si è allontanato dal sound rock in senso stretto, concentrando la sua vena creativa sulla musica celtica e medievale. “Fires At Midnight” è il terzo album in studio dei Blackmore’s Night, band in cui il chitarrista inglese è affiancato da Candice Night, sua consorte nonchè cantante dalla voce dolce e suadente, capace di intonare canti di tempi ormai andati. A parte la parentesi di “The Times They Are A Changing”, cover di un altro grande menestrello, Bob Dylan, in cui gli unici contatti con i nostri tempi sono la chitarra elettrica e la batteria ( strumenti usati in quantità maggiore rispetto al passato), la maggior parte dell’album è suonato con strumenti acustici e medievali.
Nonostante queste venatuere rock, la proposta musicale si incentra su ballate medievali e composizioni che prendono diversi spunti dalla musica celtica, le differenze rispetto alle due precedenti opere della band sono minime, infatti l’alchimia delle composizioni di Blackmore punta soprattutto sulle emozioni suscitate nell’ascoltatore, che non potrà far altro che trovarsi catapultato in un’era piena di quella magia che lo sviluppo della civiltà ha irreversibilmente corrotto. Non ci sono canzoni più rappresentative di altre, da “Written In The Stars” a “Again Someday” il pathos non subisce particolari sbalzi, mentre Canice Night ci racconta le sue fiabe aggraziate da una produzione capace valorizzare i brani nella loro globalità. Chi usualmente storce il naso davanti a brani calmi, acustici e dolci probabilmente non adorerà al primo ascolto questo “Fires At Midnight”, mentre per i più romantici…che aspettate a procurarvelo?

TRACKLIST

  1. Written In The Stars
  2. The Times Thwy Are A Changing
  3. I Still Remember
  4. Home Again
  5. Crowning Of The King
  6. Fayre Thee Well
  7. Fires At Midnight
  8. Hanging Tree
  9. The Storm
  10. Midwinter's Night
  11. All Because Of You
  12. Waiting Just For You
  13. Praetorius
  14. Benzai-Ten
  15. Village On The Sand
  16. Again Someday
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.