BLACKMORE’S NIGHT – Past Times With Good Company

Pubblicato il 11/12/2002 da
voto
6
  • Band: BLACKMORE'S NIGHT
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2002
  • Etichetta:
  • Distributore: Audioglobe
Streaming non ancora disponibile

Anche per il menestrello Ritchie Blackmore, insieme ovviamente alla sua affascinante consorte Candice Night, è arrivato il momento del live album. L’ex ascia di Rainbow e Deep Purple infatti, dopo tre full lenght con la sua creatura Blackmore’s Night, ha deciso di dare alle stampe questo “Past Times With Good Company”, un sontuoso doppio cd che al proprio interno contiene tutti i più famosi estratti della band, dedita anima e corpo a sonorità folk medioevali e celtiche. Come sempre la chitarra di Ritchie troneggia in primo piano per tutta la durata del disco ed al suo fianco “siede” la voce sensuale e ipnotica della bella Candice, intenta a cantare brani e storie di magiche ere passate. Insieme a cavalli di battaglia come “Shadow Of The Moon” o “Fires At Midnight” troviamo la cover di “16th Century Greensleeves” e la purpleiana “Soldier Of Fortune”, qui discretamente interpretate. Per i non fanatici del genere, arrivare tutto d’un fiato al termine dell’album sarà impresa ardua a causa di pezzi non sempre ispirati e spesso molto simili fra loro che, a parte i capolavori dell’esordio “Shadow Of The Moon”, non possono essere certo etichettati come hits. “Past Times With Good COmpany”, tirando le somme, è un live senza troppe pretese, certamente ascoltabile, ma lontano dai capolavori a cui Blackmore ci aveva abituato. Forse i fans del buon Ritchie lo preferivano in versione rock, quando con la sua Stratocaster macinava note e riffs divenuti oggi leggendari, sta di fatto che questo grande artista, divenuto musa ispiratrice di chitarristi del calibro di Yngwie Malmsteen o Timo Tolkki, tanto per fare i primi due nomi che mi vengono in mente, sembra trovarsi a proprio agio con qualsiasi tipo di proposta musicale. Che siate fans o meno, è consigliato almeno un ascolto a “Past Times With Good Company”, male che vada sarà una buona medicina per una serata calma e rilassante.

TRACKLIST

  1. Shadow Of The Moon
  2. Play Minstrel Play
  3. Minstrel Hall
  4. Past Time With Good Company
  5. Fires At Midnight
  6. Under A Violet Moon
  7. Soldier Of Fortune
  8. 16th Century Greensleeves
  9. Beyond The Sunset (Instrumental)
  10. Morning Star
  11. Home Again
  12. Renaissance Faire
  13. I Still Remember
  14. Durcj Den Wald Zum Bach Haus
  15. Writing On The Wall
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.