BLACKWINDS – Flesh Inferno

Pubblicato il 27/05/2008 da
voto
7.0
  • Band: BLACKWINDS
  • Durata: 00:56:13
  • Disponibile dal: 19/05/2008
  • Etichetta:
  • Regain Records
  • Distributore: Self

Spotify:

Apple Music:

Di questi Blackwinds sappiamo solo che sono un progetto guidato da un paio di membri dei Setherial. Purtroppo in rete le informazioni sulla band sono scarsissime e persino la Regain Records, l’etichetta che pubblica questo “Flesh Inferno”, pare essere riluttante a fare maggior luce su questa realtà della scena black metal svedese. Che sia la musica a parlare, dunque. E quest’ultima, effettivamente, qualcosa da dire ce l’ha. “Flesh Inferno” si rivela infatti un album piuttosto competitivo nel suo genere, visto che offre un black metal ben architettato e prodotto davvero alla grande. Lo stile è indubbiamente vicino ai canoni svedesi, tuttavia i nostri pigiano molto meno il piede sull’acceleratore rispetto ai Setherial, prediligendo, al contrario, una formula più controllata e marziale, che si avvale spessissimo di midtempo e di un gran lavoro di doppia cassa. Gli autori del recente “Death Triumphant” restano comunque un’influenza significativa per il gruppo, soprattutto nelle parti più aspre e concitate, così come i Watain e i Naglfar di “Diabolical”, evocati in primis da alcune atmosfere epiche e dall’incedere molto sciolto delle composizioni. Discretamente particolare, invece, il modo in cui i Blackwinds utilizzano le tastiere: mai eccessive, ma dai suoni abbastanza penetranti, punteggiano in maniera quasi subliminale buona parte dei break d’atmosfera dei brani, arricchendo il tessuto sonoro senza nuocere all’impatto generale. Unica eccezione a questa regola, l’inizio di “Architecture Of Phantasmaghoria”, canzone che già dal titolo tradisce una leggera sbandata per i Dimmu Borgir (comunque gestita con una certa perizia). Alla tracklist manca forse il brano principe, ciò nonostante il lavoro fa una buona impressione per la sua concretezza e per la cura riposta in ogni singolo dettaglio. Se seguite la scena black, dategli un ascolto.

TRACKLIST

  1. Before Time
  2. Enter The Pandemonium
  3. Architecture Of Phantasmaghoria
  4. Flesh Inferno
  5. Plague Bringer
  6. Seraphim Ephemeral
  7. Inquisition
  8. Crimson Thirst
  9. Conceptualizing The Devil
  10. Quintessence Of Hell
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.