BLOC PARTY – A Weekend In The City

Pubblicato il 14/03/2007 da
voto
6.0
  • Band: BLOC PARTY
  • Durata: 00:51:27
  • Disponibile dal: 05/02/2007
  • Etichetta: V2 Records
  • Distributore: Sony

In Inghilterra l’uscita di questo “A Weekend In The City” la si aspettava quanto l’uscita di un album degli Oasis. Il quartetto britannico in questione è infatti risultato la migliore scoperta brit-rock del 2004, superando di gran lunga i concittadini Kaiser Chief in quanto a livello compositivo. Un mix di indie, ritmiche drum n’ bass, sonorità psichedeliche ed un retrogusto vocale che riporta ai bei tempi di Morrisey negli Smiths: i Bloc Party si potrebbero riassumere in questo modo. Il tanto atteso secondo lavoro parte con “Song For Clay (Disappear Here)”, brano ritmato ma dai risvolti dark e barocchi. “Hunting For Witches” invece riporta la band alle sonorità attraverso cui il pubblico li ha conosciuti, sostenuta da un riff ‘bastardo’ quanto serve, decisamente uno dei brani più riusciti del lavoro. “Waiting For The 7.18” ammorbidisce i toni, senza però toccare in modo decisivo la ballata. “The Prayer” è il primo singolo dell’album, elettronico, quasi completamente sprovvisto di chitarre, e sorretto da un synth dal sapore techno-trance. E’ infatti quest’ultimo elemento a differenziare “A Weekend In The City” dal precedente “Silent Alarm”, l’ampliamento del loro inconfondibile sound grazie all’aggiunta di tastiere, oltre alla scelta di aumentare in maniera smodata il numero di brani melodici del CD. Questa seconda caratteristica sembra però andare a loro svantaggio: manca infatti il ritmo incalzante del loro esordio, nonchè, in parte, la loro freschezza e la loro voglia di non prendersi troppo sul serio. Parliamoci chiaro, il loro stile rimane, il problema è che ai primi ascolti si fa fatica ad arrivare a fine lavoro.

TRACKLIST

  1. Song For Clay ( Disappear Here )
  2. Hunting For Witches
  3. Waiting For The 7.18
  4. The Prayer
  5. Uniform
  6. On
  7. Where Is Home?
  8. Kreuzberg
  9. I Still Remember
  10. Sunday
  11. SRXT
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.